Reviews

SPC Gravity Octacore, il tablet con 4G per connettersi senza affidarsi al WiFi

Il nuovo SPC Gravity Octacore è la proposta del produttore spagnolo nel segmento dei tablet con connettività 4G, che offre specifiche equilibrate per il suo prezzo ragionevole. in questa recensione andremo ad analizzare a fondo un tablet chiaramente orientato alla mobilità.

Siamo di fronte a un tablet da 10,1 pollici, spazio sufficiente per visualizzare contenuti multimediali, navigare o utilizzare i social network. A questo vanno aggiunti fino a 4 GB di RAM e 64 GB di storage, con una batteria da 5.800 mAh e Android 9 Pie al timone.

Se a questo aggiungiamo un prezzo molto contenuto, che parte da 139 euro, abbiamo un tablet che può funzionare bene nella stagione estiva, quando molti utenti si trasferiscono nelle seconde case o vanno in vacanza.

Invece di acquistare un modem USB 4G o il tethering con il tuo cellulare, SPC Gravity Octacore ci consente di rimanere online grazie alla sua connettività mobile integrata.

Specifiche SPC Gravity Octacore

Riesaminando la scheda tecnica dell’SPC Gravity Octacore vediamo un tablet semplice, che si sforza di rimanere il più abbordabile possibile, ma senza rinunciare a un minimo di qualità. Questi sono i loro dettagli:

  1. Schermo: IPS HD da 10,1 pollici (1.280 x 800 pixel).
  2. Processore: Unisoc SC9863A 8 core (4 core A35 a 1,6 GHz + 4 core A55 a 1,2 GHz).
  3. RAM e storage: 3 GB + 32 GB o 4 GB + 64 GB (accetta microSD fino a 512 GB).
  4. Fotocamere: 5 MP con flash (posteriore) e 2 MP (anteriore).
  5. Connettività: 4G (fino a 300 Mbps giù), Bluetooth 5.0, WiFi 5 (ac) e GPS.
  6. Porte: micro USB con OTG e jack da 3,5 mm.
  7. Suono: 2 altoparlanti.
  8. Batteria: 5.800 mAh.
  9. Dimensioni e peso: 25,1 x 16,1 x 0,9 cm e 550 g.
  10. Sistema operativo: Android 9 Pie.
  11. Prezzo: 139 € (3 GB + 32 GB) o 169 € (4 GB + 64 GB).

Acquista: SPC Gravity Octacore (PcComponents)

Acquista: SPC Gravity Octacore (Amazon)

Design metallico discreto

L’SPC Gravity Octacore è costruito in metallo, ben rifinito e si sente abbastanza solido nella mano. Si tratta di un dispositivo a basso costo, ma il cui aspetto generale è stato risolto in modo fortunato.

La zona frontale è dominata dallo schermo, con cornici abbastanza sottili e al centro la fotocamera frontale da 2 MP, destinata all’utilizzo in modalità landscape:

La parte posteriore è rifinita in metallo, quindi il feeling è abbastanza buono. Oltre alla fotocamera posteriore, sono presenti due strisce laterali in plastica, lo capiamo per facilitare la copertura 4G, come in altri tablet con connettività mobile:

Il bordo sinistro è occupato dagli slot per SIM e microSD (con una linguetta protettiva), su entrambi i lati abbiamo una porta microUSB e un jack da 3,5 mm:

Nella parte in alto a sinistra troviamo i consueti pulsanti di sblocco e volume sui dispositivi Android:

La fotocamera posteriore si trova nell’angolo in alto a destra ed è di piccole dimensioni:

Con un peso di 550 g si mette al centro, non è una delle compresse più leggere, ma non è nemmeno una delle più pesanti. Tenerlo in mano per un po’ non ci disturberà, quando vogliamo vedere una serie o un film sarebbe bello appoggiarlo o addirittura appoggiarlo su un supporto.

Schermo HD e suono stereo

Sull’SPC Gravity Octacore è stato montato uno schermo da 10,1 pollici con risoluzione HD di 1.280 x 800 pixel. È una risoluzione abbastanza giusta, ma un sacrificio necessario per offrire un tablet 4G a un costo accessibile.

È un pannello IPS e capacitivo, come ci si aspetta in un tablet moderno, con un colore un po’ tenue, seppur realistico. La risposta al tocco si percepisce velocemente, quindi sotto quell’aspetto non possiamo lamentarci.

Nel complesso, lo schermo dell’SPC Gravity Octacore è corretto nella sua fascia di prezzo, non spicca a prima vista, ma otteniamo quello per cui paghiamo.

Ovviamente, SPC non ha avuto molto successo nello sfondo predefinito. Quando si posiziona il tablet in verticale, si genera uno strano effetto pixel, che non appare quando si prova con altri sfondi.

Per quanto riguarda l’ audio, viene ascoltato con sufficiente potenza e chiarezza, quindi ci aiuterà a guardare video, serie e film di YouTube su Netflix o Disney + e anche a giocare. L’SPC Gravity Octacore include due altoparlanti stereo sul bordo inferiore, un punto in cui è improbabile che li copriamo quando lo teniamo.

Connettività 4G integrata

La connettività 4G è l’ aspetto chiave di SPC Gravity Octacore, che consente fino a 300 Mbps in downstream e 100 Mbps in upstream. Non ci resta che inserire sul lato sinistro una scheda SIM, che ci permetterà anche di effettuare chiamate vocali, videochiamate su rete 4G e inviare SMS, come se fosse un grosso smartphone.

Non sembra un caso che l’SPC Gravity Octacore sia stato lanciato all’inizio di maggio, poiché ha senso per chi ha intenzione di viaggiare in estate senza dipendere dal WiFi o dal piccolo schermo del cellulare, sebbene un tablet 4G sia utile il resto dell’anno.

La connettività si completa con WiFi 5 (ac), Bluetooth e GPS, quindi possiamo dire che è un aspetto molto attento.

Inoltre, nella confezione include un adattatore OTG dalla porta microUSB a una USB A full size, che permette di collegare pen drive, tastiere, mouse e altre periferiche.

Prestazioni e batteria

L’SPC Gravity Octacore monta un processore Unisoc SC9863A a 8 core che, nonostante non sia molto conosciuto, fa un buon lavoro in termini generali. Navigare in Internet, guardare video, utilizzare i social network, ascoltare musica… sono compiti che quasi sempre procedono senza intoppi.

Potremo anche riprodurre titoli 3D con qualità grafica bassa, ma quelli più impegnativi potrebbero non funzionare. Ad esempio, tra i giochi di tendenza Call Of Duty Mobile e PUBG Mobile sono compatibili, ma non Fortnite e Asphalt 9 Legends.

La SPC Gravity Octacore no está orientada a tareas muy exigentes, pero gracias a los avances en los procesadores y la optimización de Android los dispositivos de gama de entrada ya no sufren problemas de rendimiento ni apenas ralentizaciones.

En nuestras manos queda elegir el modelo con 3 GB de RAM y 32 GB de almacenamiento, o bien el de 4 GB + 64 GB. Si vamos a almacenar muchas fotos y vídeos, o incluso películas y series para ver offline, el espacio extra del modelo de 64 GB nos puede venir bien.

Respecto a la autonomía, la SPC Gravity Octacore integra una batería de 5.800 mAh que hace un buen trabajo. En nuestra prueba ha conseguido reproducir vídeos de YouTube alrededor 10 horas de forma continua, con volumen y el brillo al 50%, conectada a una red WiFi.

Cámaras

El uso de las cámaras en las tablets es bastante limitado, así que SPC ha optado por sensores sencillos, lo que nos parece la decisión correcta. En el frontal la cámara es de 2 MP, adecuada para realizar videollamadas con buena iluminación.

Es poco probable que nos vayamos a sacar selfies desde la SPC Gravity Octacore, pero incluimos uno de prueba para mostrar el resultado:

Respecto a la cámara trasera, es de 5 MP y también cumple con lo esperado. No la usaremos demasiado, pero está ahí por si necesitamos sacar una foto rápida o algún juego con realidad aumentada la exige.

Aquí una foto de ejemplo con la cámara trasera:

Android 9 Pie

El sistema operativo de la SPC Gravity Octacore es Android 9 Pie, en una versión «pura», tal y como la concibió Google, sin capa de personalización ni apenas apps adicionales. En esta tablet funciona de forma fluida, así que la implementación es buena.

Aunque nos hubiera gustado contar con el más actual Android 10, la versión instalada es suficientemente reciente como para disfrutar la SPC Gravity Octacore en buenas condiciones.

En general, la simplicidad de Android puro es mejor que las capas de personalización recargadas y, aunque tiene limitaciones en la app de cámara, que es muy sencilla, en el caso de una tablet no supone un problema, pues no está orientada a la fotografía.

Sí encontramos algunas mejoras de SPC en el sistema operativo, por ejemplo, la posibilidad de cambiar el orden de los botones de la barra virtual de navegación, programar el apagado y otros detalles prácticos.

Conclusiones

La SPC Gravity Octacore es una tablet competitiva dentro de la gama de entrada. Incluso es una buena alternativa a las Amazon Fire, pues el gigante del comercio electrónico ajusta los precios, pero deja de lado el 4G, no incluye la tienda de apps Play Store y, al menos en este momento, no ofrece un modelo de 10 pulgadas.

Disponibile a 139 euro con 3 GB + 32 GB e al prezzo di 169 euro con 4 GB + 64 GB, questo tablet del produttore spagnolo è una buona opzione per chi cerca un tablet a un prezzo ragionevole senza trascurare la connessione 4G.

Se abbiamo intenzione di usarlo a casa, con il WiFi sempre a portata di mano, ci sono altre opzioni all’interno della stessa famiglia Gravity, ma chi vuole essere connesso ovunque può farlo grazie alla rete mobile integrata dell’SPC Gravity Octacore.

Acquista: SPC Gravity Octacore (PcComponents)

Acquista: SPC Gravity Octacore (Amazon)

Punti di forza dell’SPC Gravity Octacore nella nostra recensione

  1. Connettività 4G integrata.
  2. Finitura abbastanza di qualità.
  3. Buon rapporto qualità prezzo.
  4. Supporta USB OTG per collegare le periferiche.
  5. Buona batteria.

Punti deboli dell’SPC Gravity Octacore nella nostra recensione

  1. Schermo solo corretto.
  2. Android 9 non è più la versione più recente.

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 8
  2. Schermo: 6
  3. Hardware: 7
  4. Autonomia: 8
  5. Software: 7
  6. Prezzo: 9
  7. Punteggio complessivo: 7,5

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba