Reviews

Acer Spin 3, un convertibile a 360º con buona autonomia e stilo inclusi

Il nuovo laptop Acer Spin 3 è un interessante convertibile con touch screen e cerniera girevole a 360º, che in questo ultimo aggiornamento aggiunge le prestazioni extra dei processori Intel Core di 11a generazione. La nostra recensione analizzerà a fondo ciò che questa squadra impegnata nella versatilità e nel potenziale creativo offre di sé.

Versatilità grazie allo schermo girevole a 360º, che ne consente l’utilizzo come tablet, laptop convenzionale, in modalità «tenda» per guardare video o modalità presentazione, perfetto per mostrare diapositive o contenuti simili.

La maggiore potenza della grafica integrata Intel Iris Xe offre anche nuove possibilità per i giochi leggeri. Da parte sua, a livello creativo, sarà molto utile la penna touch Acer Active Stylus inclusa, che ci permette di disegnare, prendere appunti o fare diagrammi con precisione.

Siamo di fronte a un’apparecchiatura adatta per vari profili di utente e con un prezzo adeguato visti i suoi vantaggi. Inoltre, stiamo parlando di un laptop abbastanza portatile, che con il suo schermo da 13,3 pollici e lo spessore di 15,9 mm facilita la mobilità, sebbene il peso di 1,5 kg rimanga al di sopra di apparecchiature incentrate sulla mobilità come l’ Acer Swift 5.

Design versatile incernierato a 360º

L’Acer Spin 3 è un laptop con buone finiture, che offre una costruzione solida e attenta per la sua gamma, e ha una connettività abbastanza ampia. Le finiture argento e nero gli conferiscono un tocco abbastanza neutro, adattandosi a qualsiasi ambiente.

Lo schermo da 13,3 pollici domina la parte anteriore, le cornici intorno non sono troppo strette, anche se nei convertibili con 360º questo è abbastanza comune:

Oltre a usarlo come un laptop convenzionale, l’Acer Spin 3 ha una modalità di presentazione, perfetta per mostrare diapositive di tipo PowerPoint o anche video:

La modalità tenda è l’ideale per il video, sì, dobbiamo utilizzare un tavolo o un’altra superficie molto stabile quando si posiziona l’attrezzatura:

Abbassando completamente la tastiera è possibile utilizzare la modalità tablet, dove lo stilo touch è particolarmente utile:

Dando un’occhiata al lato destro abbiamo uno stilo touch nel suo slot, il pulsante di accensione, una porta USB A 3.2 Gen 1, il corrispondente jack per cuffie da 3.5 mm e uno slot di sicurezza Kensington:

Sul lato sinistro troviamo il connettore di ricarica DC, 2 porte USB C con Thunderbolt 4, l’uscita video HDMI 2.0b, una porta USB A 3.2 Gen 2 in grado di caricare dispositivi a PC spento e lo slot microSD.

Acer Spin 3 SP313-51N, specifiche

In generale, quest’ultima versione dell’Acer Spin 3 offre una scheda tecnica competente, e in generale bilanciata per qualsiasi utilizzo. Nonostante ci siano diversi modelli, questo è lo Spin 3 SP313-51N che abbiamo testato durante la recensione:

  1. Schermo: touchscreen IPS 2K da 13,3 pollici (2.560 × 1.600 px), con colore sRGB al 100%.
  2. Formato: convertibile con cerniera girevole a 360º.
  3. Processore: Intel Core i5-1135G7 8 core fino a 2,4 GHz.
  4. Grafica: Intel Iris Xe.
  5. Memoria: 8 GB di RAM LPDDR4x.
  6. Memoria: SSD PCIe da 512 GB, con slot microSD
  7. Webcam: HD con 2 microfoni
  8. Reti: WiFi 6 (ax) e Bluetooth.
  9. Porte: 2 x USB C con Thunderbolt 4, USB A 3.2 Gen 2 (si ricarica a dispositivo spento), USB A 3.2 Gen 1, uscita HDMI 2.0b e jack da 3,5 mm.
  10. Extra: penna touch (Wacom AES 1.0) e doppio altoparlante, lettore di impronte digitali opzionale e tastiera retroilluminata.
  11. Batteria: 48 Wh con ricarica rapida.
  12. Sistema operativo: Windows 10 Home 64 bit.
  13. Dimensioni e peso: 30,2 × 22,2 × 1,59 cm e 1,5 kg.
  14. Prezzo: da 599 euro (a seconda della configurazione).

Acquista: Acer Spin 3 (Amazon)

Schermo 16:10 con risoluzione 2K

Nell’Acer Spin 3 abbiamo uno schermo da 13,3 pollici con una risoluzione di 2.560 x 1.600 px, più grande del solito FHD (1.920 x 1.080 px), quindi la nitidezza è elevata. Utilizza un rapporto 16:10, più comodo per la navigazione web, la domotica o i social network rispetto al widescreen 16:9 (pensato soprattutto per i video).

Godiamo di un buon colore, di un’elevata luminosità e di ampi angoli di visione, quindi il convertibile fa un buon lavoro nei contenuti multimediali. Il touch screen è protetto da Gorilla Glass, con una buona risposta, utilizza anche la tecnologia Wacom Feel a carico della touch pen.

L’Acer Spin 3 integra due altoparlanti sul bordo superiore, dove la cerniera unisce il corpo allo schermo. Questa posizione consente di ascoltare bene il suono in qualsiasi posizione, poiché non saranno mai coperti da una superficie. Inoltre, hanno la qualità DTS Audio in riproduzione.

In generale, ci sembra che l’ audio sia semplicemente corretto, con un volume sufficiente da non distorcere, sebbene non sia nemmeno eccessivamente potente, quindi per ascoltare musica o altri usi multimediali potremmo essere interessati alle cuffie.

Intel Core di 11a generazione al timone

Il nuovo Acer Spin 3 opta per processori Intel Core di 11a generazione (ne abbiamo diverse versioni), che grazie alla loro produzione a 10 nm offrono una maggiore efficienza energetica, un po’ più di potenza e una grafica 3D superiore grazie alla nuova unità grafica integrata Intel Iris Xe.

Otterremo un’esperienza utente fluida su base giornaliera, anche in quelle attività che richiedono una certa quantità di energia. Abbiamo già commentato che lo Spin 3 è un laptop versatile e possiamo usarlo per l’intrattenimento, il lavoro o lo studio senza incontrare limitazioni, sebbene non a livello di modelli rivolti a creatori professionisti come l’ Acer ConceptD 3 Ezel.

L’Acer Spin 3 ha la certificazione Intel Evo, che conferma di soddisfare nella pratica determinati requisiti prestazionali: si avvia in meno di 1 secondo, supera le 9 ore di autonomia e integra WiFi 6 e Thunderbolt 4 a livello di connettività.

Questi sono i componenti hardware all’interno dell’Acer Spin 3 SP313-51N:

  1. Intel Core i5-1135G7 come processore (4 core/8 thread a 2,4 GHz, prodotto a 10 nm, potenza 28 W TPD).
  2. Intel Iris Xe come scheda grafica.
  3. 8 GB di RAM LPDDR4x.
  4. 512 GB di memoria SSD PCIe (include slot microSD).

Come abbiamo già accennato, esistono diverse versioni del laptop, il cui livello di potenza varia parecchio, adattandosi alle esigenze dei diversi profili utente.

Quando si tratta di giochi, la grafica integrata Intel Iris Xe ha un ruolo decente nei giochi. Questo non è un laptop progettato per i videogiochi, ma i miglioramenti delle prestazioni 3D di Intel nel Core di 11a generazione consentono di godere di titoli attuali che non sono molto impegnativi (con impostazioni basse).

Ad esempio, Fortnite è fluido, anche se il livello di dettaglio si abbassa parecchio, mentre Genshin Impact si muove molto bene. Anche GTA V (che esiste da anni) funziona correttamente e anche Gears 5 è giocabile, sebbene non dispieghi il suo potenziale visivo.

Abbiamo superato il test PCMark 8 (un benchmark o test delle prestazioni), che ha ottenuto 4.573 punti in modalità Home accelerata 3.0:

Anche il test delle prestazioni grafiche 3D Mark, dove l’Acer Spin 3 ha ottenuto 1.518 punti:

Lo storage è un elemento chiave per la fluidità di un PC attuale e nell’Acer Spin 3 otteniamo una buona esperienza grazie al suo SSD PCIe. Il sistema si avvia rapidamente, le app si caricano immediatamente e tutto funziona senza intoppi.

Abbiamo superato il test CrystalDiskMark, con velocità di 1.454 MB/s in lettura e circa 995 MB/s in scrittura, che sono buoni voti.

Nell’Acer Spin 3 abbiamo la connettività WiFi 6 (ax), basata sul chip Intel Killer Wi-Fi 6 AX1650, uno standard nettamente superiore al WiFi 5 (ac). Potremmo non avere un router Wi-Fi 6 da sfruttare in questo momento, ma stanno già diventando comuni, quindi questo è un aspetto positivo.

Inoltre, le due porte USB C supportano anche lo standard Intel Thunderbolt 4. Ti consente di trasferire dati a una velocità fino a 40 Gbps e di collegare due monitor 4K esterni o un 8K (sebbene la maggior parte degli utenti opterà per l’uscita HDMI 2.0b per i video).

Touch screen e stilo attivo

La tastiera dell’Acer Spin 3 è di tipo chiclet, rifinita in plastica abbastanza solida e con una corsa sufficiente per scrivere comodamente. Per quanto riguarda il touchpad, è ampio, con un clic fisico soddisfacente e risponde bene.

L’Acer Spin 3 viene fornito con una penna touch Acer Active Stylus (basata sulla tecnologia Wacom AES 1.0) inclusa nella confezione di vendita. La penna infatti è alloggiata nel corpo del notebook, quindi è molto facile trasportarla, riducendo così il rischio di smarrimento. Inoltre, l’apparecchiatura stessa lo carica e solo 15 secondi di connessione ci offrono 90 minuti di utilizzo dello stilo.

È lungo circa 13 cm e sottile, quindi non è così comodo da tenere in mano come i rivali in stile Apple Pencil, ma l’ergonomia generale è buona. Essendo una penna attiva, offre 4.096 livelli di pressione (che avvicinano l’esperienza a una vera penna) e un pulsante multifunzione.

Windows 10 include un ampio supporto per gli stilo, incluso il browser Microsoft Edge, app come OneNote e l’integrazione del sistema, come la possibilità di disegnare su screenshot o l’inclusione di un righello e altri strumenti virtuali.

Sebbene la nostra unità di prova non li avesse, ci sono modelli dell’Acer Spin 3 con tastiera retroilluminata e sensore di impronte digitali, posizionato in un angolo del touchpad. Il sensore di impronte digitali è particolarmente utile, in quanto ci consente di accedere e identificarci rapidamente in determinati servizi tramite Windows Hello.

Per quanto riguarda la webcam con risoluzione HD con doppio microfono, sembra adeguata, nella media tra le webcam per laptop:

Batteria tutto il giorno

Nell’Acer Spin 3 è integrata una batteria da 48 Wh, che il produttore stima possa offrire fino a 15 ore di autonomia, sempre a seconda delle esigenze delle attività svolte, del livello di luminosità e di altri fattori.

Nei nostri test siamo stati in grado di guardare Netflix per 10 ore e 58 minuti di fila, utilizzando il WiFi con luminosità e volume al 50%. È un ottimo risultato, e con questa autonomia spesso possiamo fare a meno del caricatore quando utilizziamo l’Acer Spin 3 in mobilità.

L’apparecchiatura offre anche una ricarica rapida, che consente fino a 4 ore di autonomia con soli 30 minuti di connessione. Non è uno dei più veloci sul mercato, ma rappresenta sempre un interessante extra.

Il caricabatterie da 65 W incluso è piccolo, ma utilizza un connettore CC anziché il recente USB C. Vorremmo che il power brick andasse direttamente nella presa, un formato più moderno rispetto ad averlo a metà del cavo.

Windows 10 con un sacco di software preinstallato

A comandare lo Spin 3 è Windows 10 Home 64-bit, che grazie al suo buon supporto per gli stilo fa buon uso dell’Acer Active Stylus. Come previsto, il sistema operativo è fluido e reattivo.

A livello di software integrato, la verità è che Acer di solito sbaglia aggiungendo troppi programmi preinstallati. Alcuni sono utili per la maggior parte degli utenti, altri potrebbero interessarci a seconda delle nostre esigenze e altri sono chiaramente pubblicitari (qualcosa che aiuta a mantenere basso il prezzo di vendita del PC).

Tra i software utili c’è Acer Care Center, incaricato di mantenere aggiornato e ottimizzato lo Spin 3, o Acer Quick Access, che ci permette di configurare alcune funzioni, come il sistema Bluelight Shield che riduce la quantità di luce blu emessa dallo schermo.

Passeremo un po’ a decidere quali programmi ci interessano e quali no, ma è possibile disinstallarli tutti. Ovviamente, non dovremmo incolpare solo Acer, poiché Microsoft include sempre più app in Windows 10 con poca o nessuna utilità.

Per quanto riguarda la compatibilità del PC con Windows 11, per ora non si sa esattamente quali modelli possano essere aggiornati, ma sembra che l’Acer Spin 3 accederà a questa nuova versione gratuita. In linea di principio, soddisfa i requisiti di Windows 11 e l’assistente ufficiale Microsoft indica che sarà compatibile.

Una decappottabile fuoristrada

L’ultimo Acer Spin 3 SP313-51N ci sembra un interessante laptop convertibile, equilibrato in tutti i suoi aspetti e che, attraverso il suo formato convertibile a 360º, si adatta a tutti i tipi di utilizzo, compreso il lavoro, lo studio, il tempo libero, la luce gaming o design, grazie allo stilo integrato.

Lo schermo da 13,3 pollici e il peso di 1,5 kg rendono l’Acer Spin 3 abbastanza leggero (senza essere ultraportatile), che, insieme alla sua notevole autonomia, lo rendono una buona alternativa alla mobilità se vogliamo anche la versatilità di un convertibile.

In generale, l’Acer Spin 3 è un laptop convertibile da tenere in considerazione se vogliamo rinnovare la nostra attrezzatura e siamo alla ricerca di un PC in grado di coprire ogni tipo di esigenza ad un prezzo competitivo.

Acquista: Acer Spin 3 (Amazon)

I punti di forza di Acer Spin 3 nella nostra recensione

  1. Schermo 2K in formato convertibile.
  2. Stilo attivo incluso.
  3. Buone prestazioni, con una grafica integrata molto decente.
  4. Lunga durata della batteria.
  5. Ampia connettività, tra cui Thunderbolt 4, HDMI e WiFi 6.

Punti deboli dell’Acer Spin 3 nella nostra recensione

  1. Troppo software preinstallato.
  2. Altoparlanti integrati che non vanno oltre il corretto.

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 8
  2. Schermo: 8
  3. Hardware: 8
  4. Autonomia: 9
  5. Fotocamera: 7
  6. Software: 7
  7. Prezzo: 9
  8. Punteggio complessivo: 8

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba