Reviews

Sony WH-1000XM4, eccellente cancellazione del rumore in una cuffia di riferimento

Le Sony WH-1000XM4 sono le ultime cuffie Bluetooth wireless in formato circumaurale (archetto) che il produttore giapponese ha lanciato, e in questa recensione vedremo se la loro cancellazione attiva del rumore (ANC) continua a un livello alto come i suoi predecessori.

Con un prezzo di 379 euro, le Sony WH-1000XM4 puntano chiaramente al segmento delle cuffie premium, per chi cerca un suono di altissima qualità, funzionalità avanzate e tutti gli extra di questa gamma.

Se le Sony WH-1000XM3 erano già un riferimento tra le cuffie wireless, questa nuova versione le raffina ancora di più. Possiamo già anticipare che è un’evoluzione continua, che conserva tutte le cose buone dei suoi predecessori e aggiunge miglioramenti.

Solo aprendo la scatola vediamo che sono delle cuffie sofisticate, in quanto sono dotate di una cover in tessuto, oltre a un cavo da 3,5 mm di 1,2 m (connettori in rame e placcati oro senza ossigeno), l’USB-C per la ricarica e un adattatore per aereo:

Nella confezione c’è anche un codice per una prova gratuita di 360 Reality Audio, il formato di musica surround di Sony. Possiamo riscattarlo su Tidal, 360 di Deezer, Artist Connection o Nugs.net, le applicazioni che includono brani in quel formato.

Design molto comodo (e un po’ ingombrante)

Le Sony WH-1000XM4 non passano inosservate, soprattutto se le portiamo per strada. Sono di dimensioni davvero considerevoli, e colpiscono rispetto alle cuffie True Wireless (stile AirPods) che sono diventate di moda.

Hanno un design circumaurale chiuso, cioè il cuscino circonda le nostre orecchie (non va sopra), e difficilmente lasciano uscire il suono all’esterno, cosa importante per usarli in mobilità.

Naturalmente, le Sony WH-1000XM4 sono ottime perché ne hanno bisogno per offrire i loro vantaggi (incluso un driver da 40 mm e più di 30 ore di autonomia). Non sono per niente pesanti e sono molto comodi da indossare grazie alla loro imbottitura imbottita e alla buona distribuzione del peso.

Possiamo goderci molte ore di musica di seguito senza stancarci, tranne se ci troviamo in un ambiente caldo, dove è inevitabile che le orecchie inizino a sudare.

Le Sony WH-1000XM4 sono realizzate in plastica di buona qualità, ma leggere. Sfortunatamente, la versione nera che abbiamo ricevuto è più incline a mostrare sporco e grasso di quanto vorremmo.

Questo è ciò che apre la Sony WH-1000XM4:

Fortunatamente, le Sony WH-1000XM4 possono essere piegate, cosa necessaria per riporle nella loro custodia, e questo ci aiuterà a trasportarle in una borsa, nello zaino o anche nella tasca di una grande giacca:

La ricarica avviene tramite USB-C, tramite un connettore nella parte inferiore dell’auricolare destro, il che può creare un po’ di confusione, poiché nella zona superiore è presente una fessura di dimensioni e forma simili:

La maggior parte dei controlli viene eseguita sui pannelli touch laterali, ma sul padiglione destro c’è un pulsante «Custom» per le azioni personalizzate, il pulsante di accensione e un jack da 3,5 mm se vogliamo utilizzare il Sony WH-1000XM4 con cavo.

A parte il solito pairing Bluetooth, l’auricolare destro ha un tag NFC per farlo semplicemente avvicinandosi al retro del cellulare:

Abbiamo ricevuto la Sony WH-1000XM4 in nero per la recensione, ma sono vendute anche in argento:

Sfortunatamente, il Sony WH-1000XM4 non ha resistenza all’acqua o alla polvere. È vero che durante la nostra recensione siamo stati sorpresi dalla pioggia in alcune occasioni senza subire alcun danno, ma qualche tipo di resistenza specifica non guasterebbe.

Sony WH-1000XM4, specifiche

Solo guardando la scheda tecnica delle Sony WH-1000XM4 ci rendiamo conto che si tratta di cuffie di fascia alta. Queste le sue caratteristiche:

  1. Driver: dinamico da 40 mm (diaframma in alluminio LCP e magnete al neodimio).
  2. Formato: chiuso circumaurale con design pieghevole.
  3. Processore: cancellazione del rumore HD QN1.
  4. Suono: Audio ad alta risoluzione (frequenza da 4 Hz a 40.000 Hz, sensibilità 105 dB/mW 1 kHz).
  5. Isolamento: cancellazione attiva dinamica del rumore (ANC) e modalità ambiente.
  6. Sensori: sensore di utilizzo delle cuffie.
  7. Microfono: 5 microfoni (per vivavoce e ANC).
  8. Connettività: Bluetooth 5.0 con connessione simultanea a 2 dispositivi e NFC per l’accoppiamento.
  9. Codec: LDAC, SBC e AAC (profili A2DP, AVRCP, HFP e HSP).
  10. Controllo: gesti tattili personalizzabili e azioni dei pulsanti.
  11. Batteria: fino a 30 ore con ANC o fino a 38 ore senza ANC.
  12. Porte: USB-C per la ricarica e jack da 3,5 mm per l’uso cablato.
  13. Compatibilità: app per Android e iOS, compatibile anche con altre piattaforme.
  14. Prezzo: 379 euro.

Acquista: Sony WH-1000XM4 (Amazon)

Acquista: Sony WH-1000XM4 (Fnac)

Suono per puristi dell’audio

Il Sony WH-1000XM4 offre un audio di altissima qualità, che soddisfa i parametri dell’audio ad alta risoluzione. Il suo driver dinamico da 40 mm, con magnete al neodimio e diaframma LCP, è in grado di generare un suono potente.

I bassi sono profondi, i medi sono forti e gli alti suonano nitidi. Inoltre, nell’app di controllo è possibile applicare diverse equalizzazioni per adattarle a nostro piacimento, e che cambiano completamente l’esperienza.

Sony include la tecnologia DSEE Extreme, che migliora i brani di bassa qualità, provenienti da MP3 o in streaming a bitrate ridotto, per avvicinarli all’audio ad alta risoluzione.

A questo proposito, il Sony WH-1000XM4 lavora in una gamma di frequenza da 4 Hz a 40.000 Hz, che è ridotta dalle limitazioni del Bluetooth. Se il nostro cellulare lo supporta, è meglio utilizzare il codec LDAC invece dei soliti SBC e AAC, che raggiunge una gamma di 20 Hz – 40.000 Hz grazie al suo elevato bitrate di 960 kbps.

D’altra parte, la Sony WH-1000XM4 supporta il formato 360 Reality Sound per la musica surround 3D. È simile a sistemi come Dolby Atmos, DTS:X o Windows Sonic, utilizzati in film, serie e videogiochi, ma in questo caso per le canzoni.

L’esperienza può essere piuttosto spettacolare, a seconda di come ti sei adattato. Ad esempio, in una canzone registrata a un concerto sentiremo il cantante di fronte a noi e il pubblico che canta ai lati.

Ovviamente il catalogo è piccolo, 360 Reality Audio non è supportato da Spotify o Apple Music. Dobbiamo avere la versione premium di Tidal, 360 di Deezer, Artist Connection o Nugs.net se vogliamo goderci le canzoni in 3D.

Altoparlanti come Amazon Echo Studio supportano 360 Reality Audio, sebbene sia un formato minoritario e non è chiaro se diventerà popolare presto.

Squisita cancellazione del rumore

La cancellazione attiva del rumore è la caratteristica principale della Sony WH-1000XM4 e non delude affatto. Innanzitutto, va detto che l’isolamento passivo dei suoi pad è già molto considerevole, cosa che funziona a suo favore.

I 5 microfoni raccolgono il rumore esterno e aggiungono frequenze di cancellazione del rumore alla musica. È possibile scegliere il livello di cancellazione, poiché non è lo stesso trovarsi in un ufficio, esercitarsi a correre (dove abbiamo bisogno di sentire il traffico) o su un aereo rumoroso.

In effetti, i Sony WH-1000XM4 sono persino in grado di misurare la pressione atmosferica, che è importante durante i voli. Hanno anche un’impostazione che riconosce le voci e ci consente di ascoltarle eliminando il resto del rumore ambientale.

È possibile configurare manualmente tutti questi parametri, anche se quando arriviamo alla sezione dell’applicazione Sony WH-1000XM4 vedremo che ci sono diverse automazioni che se ne prendono cura per noi.

Inoltre, è possibile attivare Speak-to-Chat, un sistema che mette in pausa la musica quando iniziamo a parlare, utile se dobbiamo avviare una conversazione inaspettata (ad esempio per strada o sui mezzi pubblici).

Comodo controllo dei gesti

I pannelli touch laterali della Sony WH-1000XM4 ci consentono di controllare la musica, il volume, invocare l’assistente vocale e altre azioni. Date le sue notevoli dimensioni, le azioni sono facili da eseguire e raramente sbagliamo.

Nello specifico, questi sono i comandi supportati dai pannelli laterali:

  1. Tocca due volte: metti in pausa/riproduci o rispondi alla chiamata/riaggancia.
  2. Scorri avanti/indietro: brano successivo/precedente.
  3. Scorri su/giù: volume su/giù.
  4. Pressione lunga: assistente vocale.

Inoltre è incluso un pulsante «Personalizzata», che non è proprio molto configurabile, ma anzi ci offre tre opzioni: utilizzarlo per gestire la cancellazione del rumore, controllare Google Assistant o Alexa.

D’altra parte, le Sony WH-1000XM4 rilevano quando le togliamo (o le mettiamo al collo) per fermare la musica e la riprendono quando le indossiamo di nuovo.

Un altro dettaglio interessante è che il Sony WH-1000XM4 può rimanere connesso a due dispositivi Bluetooth contemporaneamente. In questo modo è facile passare dall’uno all’altro, basta mettere in pausa la musica sul primo dispositivo e avviarla sul secondo affinché le cuffie reagiscano.

Tuttavia, la funzione più innovativa è il controllo adattivo del suono, che modifica le impostazioni a seconda di dove ci troviamo e cosa stiamo facendo, cosa che ci porta direttamente a parlare dell’app mobile Sony WH-1000XM4.

Un’app ricca di funzioni utili

La connettività Bluetooth e l’ingresso da 3,5 mm ci consentono di utilizzare il Sony WH-1000XM4 su quasi tutti i dispositivi, ma dove ne otterremo il massimo è su smartphone Android e iPhone, grazie alla completissima app Sony Headphone Connect.

Alcune delle sue opzioni sono le solite, come l’aggiornamento del firmware del Sony WH-1000XM4, l’equalizzazione della musica, l’attivazione o la disattivazione di funzionalità (DSEE Extreme, connessione a due dispositivi contemporaneamente, spegnimento automatico, ecc.)

A poco a poco, le cuffie dei produttori stanno migliorando le loro applicazioni, ad esempio nelle recenti Huawei FreeBuds Pro siamo rimasti sorpresi dalle loro nuove possibilità. Ma Sony Headphones Connect è al di sopra di qualsiasi app simile che abbiamo provato prima.

La caratteristica principale è il controllo adattivo del suono, che regola i parametri a seconda di dove ci troviamo e cosa facciamo. Le quattro impostazioni di base sono camminare, correre, trasportare e stare in piedi, che vengono fornite con una configurazione ottimizzata, anche se possiamo modificarla.

Ci consente inoltre di applicare le impostazioni in base alla geolocalizzazione, sia attraverso luoghi che entriamo manualmente, sia con l’apprendimento automatico dei luoghi in cui andiamo abitualmente. Ecco come configuriamo il controllo audio adattivo:

La funzione 360 ​​Reality Audio, invece, funziona meglio se si adatta alla fisionomia delle nostre orecchie, poiché da essa dipende l’illusione della tridimensionalità.

Ecco perché Headphone Connect offre una procedura guidata per effettuare la regolazione. Questa è l’interfaccia che scatta foto delle nostre orecchie e le analizza:

Successivamente i dati vengono inviati all’app dove ascoltiamo i brani in 360 Reality Audio, in modo che il suono sia ottimizzato.

30 ore di autonomia

Il Sony WH-1000XM4 offre fino a 30 ore di autonomia con cancellazione attiva del rumore, una cifra di tutto rispetto, e fino a 38 ore quando ANC è disabilitato. Cioè, più di 2 settimane se ascoltiamo un paio d’ore di musica al giorno.

Le cuffie over-ear hanno molto più spazio per la batteria rispetto ai modelli True Wireless, quindi non fanno affidamento su una custodia di ricarica o richiedono il collegamento alla presa quasi ogni giorno.

È chiaro che le loro dimensioni sono superiori, ma consentono di non preoccuparsi della batteria. Ad esempio, possiamo facilmente portarli in viaggio senza doverli portare fino al nostro ritorno.

In ogni caso si ricaricano tramite USB-C, in circa 3 ore. È un carico abbastanza lento, anche se per fortuna non dovremo farlo troppo spesso.

Suono premium per i più esigenti

Le Sony WH-1000XM4 sono cuffie superlative sotto tutti gli aspetti, con un’ottima qualità del suono, un’eccellente cancellazione del rumore, molte funzionalità intelligenti grazie alla sua app e un design attento che risulta comodo.

Difficilmente troviamo piccoli inconvenienti, come quello che non offrono resistenza ad acqua e polvere, o che 360 ​​Reality Audio sia una semplice curiosità per il poco catalogo a disposizione.

Il grande limite delle Sony WH-1000XM4 è economico, per un prezzo di 379 euro sono alla portata di pochi. Indubbiamente, stiamo guardando delle ottime cuffie, che apprezzeranno gli audiofili con un budget elevato, ma che avranno difficoltà a raggiungere il grande pubblico.

I punti di forza della Sony WH-1000XM4 nella nostra recensione

  1. Suono di alta qualità ed eccellente cancellazione attiva del rumore.
  2. Funzioni intelligenti: impostazioni per posizione e pausa/riproduzione automatica.
  3. App di controllo molto completa.
  4. Design comodo e leggero.

Punti deboli della Sony WH-1000XM4 nella nostra recensione

  1. Pochissime canzoni con 360 Reality Audio.
  2. Nessuna resistenza all’acqua o alla polvere.

Acquista: Sony WH-1000XM4 (Amazon)

Acquista: Sony WH-1000XM4 (Fnac)

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 8
  2. Suono: 10
  3. Connettività: 9
  4. Comodità: 9
  5. Autonomia: 9
  6. Prezzo: 7
  7. Punteggio complessivo: 8,6

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba