Reviews

Samsung Galaxy Watch 4, un orologio Wear OS quasi perfetto

Non è una novità che gli smartwatch siano con noi da molti anni, ricordiamo ancora le prime versioni di quegli orologi e il grande salto che Samsung ha fatto con il suo Galaxy Watch 1 in cui abbiamo potuto vedere una delle novità in questo tipo di orologio, la lunetta girevole per cambiare app. Ebbene, oggi il nuovo Samsung Galaxy Watch 4 ha anche una versione con ghiera e un’altra con ghiera digitale, ma ve lo raccontiamo in questa nuova recensione.

Sebbene non sia il suo quarto orologio da quando Samsung è passato dalla prima versione alla terza e lanciando anche il Samsung Galaxy Watch Active nel mezzo, una versione più minimalista rivolta agli atleti, quest’anno Samsung ha lanciato due versioni, il Galaxy Watch 4 Classic e il Galaxy Watch 4, quest’ultimo sarà quello che esaminiamo.

Una volta chiarito l’intero albero genealogico degli smartwatch Samsung, mettiamoci al lavoro e vediamo tutto ciò che il miglior orologio Samsung fino ad oggi può offrirci, in più, con una delle migliori novità, l’arrivo di Wear OS sul dispositivo.

Samsung Galaxy Watch 4, scheda tecnica

Prima di vedere i test e tutto ciò che il nuovo orologio Samsung può offrirci, andiamo a vedere la scheda tecnica completa, perché quest’anno il Samsung Galaxy Watch 4 propone delle specifiche al livello dei migliori orologi:

  1. Dimensioni e peso: 44,3 x 43,3 x 9,8 mm e 53 grammi.
  2. Cinturino: silicone di ottima qualità.
  3. Schermo: SuperAMOLED da 1,36 pollici con una risoluzione di 450 x 450 pixel.
  4. Processore: Exynos W920 5nm.
  5. Archiviazione: 16 GB di spazio di archiviazione, 8 GB gratuiti.
  6. Connettività: NFC, GPS, WiFi 2.4/5 GHz, Bluetooth e 4G (opzionale).
  7. Porte e sensori: sensore BioActive con misuratore di pressione sanguigna, frequenza cardiaca, misuratore di stress, EKG, misuratore di SpO2, accelerometro, barometro, giroscopio e sensore geomagnetico.
  8. Batteria: 361 mAh
  9. Sistema operativo: One UI Watch con Wear OS.
  10. Altre caratteristiche: due pulsanti fisici, microfono, altoparlante, 100 modalità sport, resistenza all’acqua IP68, 5 ATM e certificazione MIL-STD-810G.
  11. Prezzo: da 270 euro.

Acquista: Samsung Galaxy Watch 4 44mm Verde (Amazon)

Acquista: Samsung Galaxy Watch 4 44mm Nero (Amazon)

Design premium Samsung e successo in tutti gli aspetti

Parliamo un po’ del design, Samsung ci ha abituato a tutti i suoi orologi hanno l’aspetto di un normale orologio, cioè a priori non sembrano orologi intelligenti, quindi è uno degli aspetti che piacciono di più ai suoi utenti, la semplicità con cui un orologio Samsung può passare inosservato.

Prima di tutto, dobbiamo chiarire che quest’anno Samsung ha creato due versioni del Samsung Galaxy Watch 4 come abbiamo detto prima. Nel caso del Samsung Galaxy Watch 4 Classic, incorpora una lunetta girevole fisica e una sfera più premium rifinita in acciaio e il Samsung Galaxy Watch 4 ha una cassa in alluminio e ha una lunetta, ma in questo caso è digitale, il resto delle specifiche sono le stesse, fatta eccezione per le dimensioni delle sfere.

A prima vista, il Samsung Galaxy Watch 4 sorprende per le sue dimensioni, dal momento che il design è molto più simile a quello del precedente Galaxy Active, un design più sportivo senza una lunetta fisica. Abbiamo un orologio che ha uno spessore di 11,1 mm nella sua versione da 44 mm e pesa anche quasi 53 grammi, quindi noteremo che lo indossiamo sempre. Nel caso della versione da 40 mm avremo meno peso, ma è anche un orologio che si farà notare.

Il Samsung Galaxy Watch 4 è realizzato in alluminio con una faccia in vetro protetta da Gorilla Glass DX+, quindi è bene evitare tutti i possibili urti. Siamo di fronte a un orologio robusto e ci vorrà molta forza per riuscire a rompere il suo schermo, ma sia chiaro che qualche piccolo colpo ci vorrà. È anche certificato militare MIL-STD 810G.

Vediamo un po’ com’è il nuovo Samsung Galaxy Watch 4, sulla parte frontale possiamo vedere lo schermo, che in questo caso non occupa l’intera cornice dell’orologio, visto che serve solo per poter fare quel giro dell’orologio cornice tattile:

Se giriamo l’orologio possiamo vedere tutti i sensori che ha, in questo caso abbiamo il sensore di frequenza cardiaca, il sensore ECG, il sensore BioActive che, insieme ai pulsanti, può ottenere la composizione corporea e il sensore di pressione atmosferica:

Sul lato destro troviamo due pulsanti con i quali, insieme al sensore BioActive, è possibile eseguire gli ECG, troviamo anche i microfoni:

Infine, sul lato sinistro possiamo individuare l’altoparlante integrato nel Galaxy Watch 4 per poter ascoltare chiamate, notifiche o musica che esportiamo sull’orologio.

Nella parte superiore troviamo il foro dove si trova il sensore NFC per poter pagare con il nostro cellulare, dove possiamo mettere Google Pay o Samsung Pay, quello che ci piace di più.

Uno schermo con una visuale perfetta

Parliamo ora dello schermo del Samsung Galaxy Watch 4. Il suo schermo è realizzato in vetro temperato protetto da Gorilla Glass DX come abbiamo detto prima, il suo pannello ha una dimensione di 1,36 pollici ed è SuperAMOLED. Con una risoluzione di 450 x 450 pixel e una densità di 330 PPI, ci troviamo, senza dubbio, di fronte a un grande schermo che prevediamo possa essere visto anche in qualsiasi situazione all’aperto anche se c’è troppo sole.

Gli angoli di visuale sono perfetti, poiché possiamo vedere l’ora da qualsiasi posizione. Naturalmente, possiamo attivare l’orologio quando alziamo il polso e per spegnere lo schermo dovremo solo coprire l’orologio con il palmo della mano. In effetti, è quasi impossibile vedere i pixel dell’orologio a distanza moderata, perché con i quadranti analogici possiamo pensare che sia un vero orologio.

Una delle cose che potremmo apprezzare un po’ di più sarebbe l’utilizzo dell’intero schermo poiché abbiamo i bordi un po’ spessi, ma la dimensione dello schermo è più che corretta e tutti gli elementi delle sfere, dei menu e delle azioni sono perfettamente visibili.

Le sfere o quadranti sono gli elementi che maggiormente differenziano il nostro orologio. Grazie a loro possiamo avere un orologio unico poiché possiamo crearne uno nostro o scegliere dall’ampia gamma che avremo a disposizione per il download grazie al fatto che abbiamo un orologio con Wear OS, perché abbiamo potuto vedere il meglio di Google con il meglio di Samsung e il risultato è stato questo incredibile Samsung Galaxy Watch 4.

Per impostazione predefinita avremo diverse sfere intelligenti, con questo intendiamo che la sfera esegue azioni diverse quando arrivano le notifiche. Ad esempio, nel caso della sfera «Bambino e l’orso», queste punteranno alla parte sinistra dello schermo per indicare che abbiamo una notifica non letta, dobbiamo anche ricordare che questo tipo di sfera consuma molta più batteria e è qualcosa a cui dobbiamo prestare attenzione.

Prestazioni soprattutto

Lasciamo da parte lo schermo e ora concentriamoci sulle prestazioni del nuovo Samsung Galaxy Watch 4, in quanto è uno dei punti di forza di questo dispositivo. Samsung non è nuova al sistema operativo di Google, dal momento che aveva già orologi con Wear OS, ma alla fine è arrivato Tizen e ancora Google a dare origine a One UI Watch, che possiamo dire è la miscela di Wear OS con il livello di Samsung.

L’orologio Samsung ha un design eccellente con una programmazione squisita, il nuovo Galaxy Watch 4 ha accesso alla possibilità di installare centinaia di app poiché abbiamo Google Play in modo da poter avere tutte quelle che vogliamo.

È chiaro che si tratta di un orologio progettato per essere utilizzato insieme a un cellulare Android, a maggior ragione se si tratta di un Samsung, quindi avremo funzioni avanzate come Auto Switch o la possibilità di utilizzare il nostro account Samsung personale da utilizzare Bixby e Samsung Pay.

Sebbene disponiamo di Wear OS, l’ assistente vocale che possiamo utilizzare sarà solo Bixby, peccato che non possiamo utilizzare Google Assistant poiché offrirebbe molto di più di Bixby, ma le funzioni che svolge sono molto buone.

L’ integrazione con Samsung è magnifica poiché per poter monitorare lo sport dovremo utilizzare l’app Samsung Health e per poter vedere gli ECG dovremo scaricare un’altra app chiamata Samsung Health Monitor.

Il Samsung Galaxy Watch 4 ha 1,5 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione, che, nonostante l’aspetto di molti , rimane a 8 GB, quindi avremo solo 8 GB liberi per archiviare la nostra musica o screenshot di cui abbiamo parlato dell’orologio. Il suo processore è quello di Samsung, un Exynos W920, il primo a essere a 5 nm per gli smartwatch.

Le sue prestazioni sono eccellenti sotto tutti gli aspetti, non abbiamo notato cali di frame o strappi in nessun momento e tutte le azioni che abbiamo svolto quotidianamente hanno funzionato perfettamente. Spostati tra le app, apri le applicazioni in background, cambia le sfere più volte, il tutto senza problemi.

Per quanto riguarda le notifiche, questa volta Samsung ha scelto di poter consultare tutti i tipi di notifiche e possiamo persino rispondere ai messaggi WhatsApp che ci raggiungono, sì, dal nostro stesso orologio, inoltre, possiamo farlo in vari modi.

Con il microfono tramite riconoscimento vocale e di testo, con una tastiera alfanumerica possiamo aggiungere emoji e disegnare lettere per scrivere il testo. Inoltre, avremo anche una serie di risposte predeterminate per rispondere più rapidamente nel caso in cui non vogliamo intrattenerci con la risposta, come possiamo vedere nell’immagine qui sotto.

Possiamo effettuare e ricevere chiamate fintanto che siamo connessi al nostro cellulare nel caso della versione Bluetooth o abbiamo una e-SIM nella versione LTE, anche se questa versione è leggermente più costosa. Possiamo ascoltare la musica dall’orologio localmente, ma fintanto che abbiamo le cuffie collegate.

Sensori ovunque per misure di ogni tipo

Il Samsung Galaxy Watch 4 porta con sé un nuovo catalogo di sensori, come abbiamo accennato prima nella sua scheda tecnica. Il sensore BioActive di Samsung si prenderà cura di tutto insieme ai due pulsanti fisici che aiutano le misurazioni del polso, l’ECG e la misurazione del corpo. È necessario tenere presente che l’orologio non è un dispositivo medico, quindi non è valido per nessun tipo di diagnosi.

Misurare la frequenza cardiaca è semplice, avremo solo bisogno di un po’ di pazienza, come lo stress ed eseguire un ECG, ma per calibrare la pressione sanguigna avremo bisogno di un sfigmomanometro medico e faremo il test 3 volte insieme all’orologio da annotare i dati nell’app Samsung Health.

Per quanto riguarda il sonno, la sua analisi è davvero completa, avremo dalle ore totali di sonno al rilevamento del russamento, una funzione interessante per sapere quanto russamo e come, perché possiamo anche attivare una funzione per registrarlo.

Possiamo anche misurare il livello di ossigeno nel sangue e lo stress attraverso tutti i sensori che ha il Samsung Galaxy Watch 4, tutti i dati possono essere consultati nell’app Samsung Health. Infine, in termini di misurazioni, possiamo anche prendere una misurazione della composizione corporea che ci dirà molti dati su di noi.

Passiamo ora alla misurazione dello sport, il Samsung Galaxy Watch 4 ha più di 100 modalità sport, inoltre ha una funzione che si attiva automaticamente quando rileva che stiamo facendo uno sport che funziona molto bene, ma ha anche difetti, salire le scale bene non è esercizio.

Prima abbiamo detto che è un orologio grande ma che possiamo indossare perfettamente, in quanto è molto comodo da indossare, inoltre ha una resistenza IP68, quindi è impermeabile e profondo fino a 5 ATM. Ha anche la certificazione militare MIL-STD-810G, quindi possiamo dire che siamo più che protetti da polvere, urti e acqua o fango.

La tua batteria, il punto più debole

Per concludere questa recensione, andiamo a commentare uno degli aspetti più interessanti per quanto riguarda gli smartwatch, l’autonomia della loro batteria. Ti anticipiamo che se stai cercando un orologio la cui batteria dura una settimana o più, non continuare a leggere, perché il Samsung Galaxy Watch 4 non supererà i due giorni di autonomia.

Stiamo parlando del Samsung Galaxy Watch 4 con Wear OS e One UI Watch, quindi abbiamo un sistema operativo molto potente. Possiamo effettuare chiamate, riceverle, rispondere, parlare con il nostro telefono, navigare con l’orologio stesso e il GPS, misurazioni metriche sportive, ecc. Possiamo fare tutto, quindi è chiaro che la batteria deve essere ridotta da tutto questo.

Tutto dipende anche da come utilizziamo l’orologio, perché con tutte le funzioni attivate durerà solo un giorno e dovremo caricarlo quotidianamente. La batteria che trasporta è di 361 mAh e siamo riusciti a raggiungere 42 ore di autonomia, ma sicuramente potremmo allungare fino a 48 ore, sì, con il risparmio energetico attivo, altrimenti sarà impossibile.

Ora parliamo di caricare l’orologio, il Samsung Galaxy Watch 4 si carica tramite il suo caricatore magnetico (che potrebbe avere un po’ più di magnetismo, dato che si stacca troppo facilmente). Può essere collegato a qualsiasi porta USB, il tempo di ricarica sarà di circa 2 ore per una carica completa, è un po’ lento nel caso in cui si voglia accumulare un po’ di batteria prima di uscire di casa.

Samsung Galaxy Watch 4, un orologio eccellente sotto tutti gli aspetti

Per concludere con la nostra recensione dobbiamo dire che il Samsung Galaxy Watch 4 ci ha lasciato con l’amaro in bocca, il suo schermo, le sue prestazioni al culmine dei migliori e forse al di sopra, tutte le sue funzioni e anche l’avere Wear OS e il supporto di Google per le app. Senza dubbio, è un orologio che merita molto da comprare.

Effettuare pagamenti con l’NFC dell’orologio è una delle migliori opzioni, poiché non avremo bisogno di estrarre il cellulare o il portafoglio. Rispondere alle chiamate senza toccare il cellulare è meraviglioso, ma non è perfetto, non potremo utilizzare l’Assistente Google. Il suo schermo avrebbe potuto essere più utilizzato e la sua autonomia è ben al di sotto dei suoi rivali, sebbene abbia molte più funzioni rispetto al resto.

Acquista: Samsung Galaxy Watch 4 44mm con LTE Nero (Amazon)

I punti di forza del Samsung Galaxy Watch 4 nella nostra recensione

  1. Schermo ad alta risoluzione e SuperAMOLED.
  2. Sensori di ogni tipo.
  3. Wear OS è meraviglioso e ha un bell’aspetto sul Samsung Galaxy Watch 4.
  4. La sua sezione salute è davvero completa.
  5. Il design è molto attraente.

Punti deboli del Samsung Galaxy Watch 4 nella nostra recensione

  1. Alcune delle sue funzionalità sono supportate solo da Samsung e Android.
  2. Non supereremo i due giorni di batteria.
  3. Bixby non può essere sostituito.

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 9
  2. Schermo: 10
  3. Hardware: 9
  4. Autonomia: 7
  5. Software: 9
  6. Prezzo: 7

Punteggio complessivo: 8,5

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba