Reviews

Acer Swift 3 (2021), un laptop dalle grandi prestazioni in dimensioni molto compatte

Nella nostra lunga lista di recensioni di oggi porteremo a recensire uno dei portatili più sottili e leggeri del brand Acer, oggi analizziamo il nuovo Acer Swift 3 (SF313-53) che include come novità la nuova generazione di processori con Intel EVO certificazione.

La famiglia di laptop Swift di Acer ha molte varianti. Come abbiamo detto prima, oggi nella nostra recensione analizziamo la versione più compatta, ma con tanta potenza, oltre ad uno schermo da 13,5 pollici, una dimensione perfetta per portarlo ovunque.

In altre occasioni abbiamo potuto analizzare il fratello maggiore dello Swift 3, abbiamo già fatto la recensione dell’Acer Swift 5 con il quale ci è rimasto molto l’amaro in bocca, visto che ci trovavamo di fronte ad un laptop con grandi aspettative.

Acer Swift 3 SF313-53, scheda tecnica

Vediamo tutte le funzionalità che accompagnano il laptop dell’azienda, perché al suo interno si nasconde un ottimo hardware accompagnato da Windows 10 nella sua versione Pro:

  1. Schermo: IPS da 13,5 pollici con una risoluzione di 2.256 x 1.504 pixel.
  2. Processore: Tiger Lake Intel Core i7-1165G7 con certificazione Intel EVO.
  3. Memoria RAM: 16GB LPDDR4X.
  4. Memoria interna: SSD PCIe M.2 da 512 GB.
  5. Scheda grafica: grafica Intel Iris Xe integrata.
  6. Fotocamera frontale: fotocamera HD.
  7. Connettività: WiFi 6 e Bluetooth 5.0.
  8. Porte e sensori: 1 x HDMI, 1 x USB 3.2 Type-C, DP Type-C, 1 x Thunderbolt 4, 2 x USB 3.2 Type-A, sensore di impronte digitali e microfono.
  9. Batteria: 56 Wh con ricarica da 65 W.
  10. Dimensioni e peso: 30,2 x 23,3 x 1,5 cm e un peso di 1,2 kg.
  11. Sistema operativo: Windows 10 Pro.
  12. Prezzo: da 904 euro.

Design in linea con Acer

Da molto tempo Acer ha cambiato la sua linea di design dall’uso della plastica alla realizzazione delle sue apparecchiature in metallo, ma allo stesso tempo ha ottenuto un peso molto leggero. Il nuovo Acer Swift 3 pesa solo 1,2 chilogrammi, quindi possiamo portarlo nella nostra valigetta o nello zaino senza alcun problema.

Quando lo raccogliamo, notiamo un laptop ben costruito e molto compatto. La sensazione di leggerezza è notevole solo a guardarla. La combinazione di alluminio e magnesio rende il tocco davvero piacevole e come se non bastasse, le impronte sono appena segnate sulla cover.

Nella parte superiore possiamo vedere solo il logo del marchio Acer in un colore argento brillante.

Sul lato destro abbiamo un connettore USB 3.2, indicatori di stato e batteria, il jack per cuffie da 3.5 mm e la porta Kensington di cui abbiamo già parlato sul nostro sito.

Sul lato sinistro troviamo una porta USB 3.2, una porta HDMI, il connettore per la ricarica e una porta Thunderbolt di tipo C con la quale possiamo caricare anche l’attrezzatura.

Nel profilo frontale possiamo notare un piccolo notch che ci permette di aprire facilmente l’attrezzatura, sebbene abbia cerniere un po’ rigide e dovremo utilizzare entrambe le mani per aprirlo comodamente.

Qualcosa che possiamo evidenziare è che possiamo aprirlo fino a un totale di 180 gradi, qualcosa che ci piace molto in un laptop, poiché possiamo ottenere angoli di visione migliori.

Se giriamo il nostro Acer Swift 3 possiamo vedere delle grandi prese d’aria, attraverso le quali il computer assorbirà l’aria per il raffreddamento. Possiamo anche vedere dei piccoli pad neri che serviranno ad alzare un po’ il laptop per prendere quell’aria.

Tastiera, touchpad e sensore di impronte digitali

La tastiera del nuovo Swift 3 è davvero bella, siamo di fronte a una tastiera con la quale possiamo digitare molto velocemente, ma potremmo fare un po’ di rumore se ci troviamo in una stanza molto tranquilla, come una libreria.

La tastiera ha una retroilluminazione bianca, cosa che insieme al colore argento dei tasti è una cosa che non ci è piaciuta, visto che ha una leggibilità un po’ scarsa a causa della trasparenza che le lettere presentano per essere illuminate.

È vero che Acer non eccelle particolarmente nella realizzazione di tastiere, in quanto non molto tempo fa abbiamo recensito uno dei suoi ultimi convertibili, il Chromebook Spin 514, che aveva una tastiera che lasciava un po’ a desiderare in termini di costruzione e solidità.

Per quanto riguarda il touchpad possiamo dire che è abbastanza buono, c’è un’ottima sensazione quando lo si utilizza, è molto preciso, ma come inconveniente a volte sembra un po’ scivoloso e ci fa inavvertitamente dare falsi doppi clic e trascinamenti del cursore. In breve, ha un touchpad molto migliore rispetto alla sua versione precedente, l’ Acer Swift 3 (2020), di cui abbiamo una recensione.

Il sensore di impronte digitali può essere utilizzato con Windows Hello, la sua configurazione è davvero semplice, ma dovresti sapere che devi proteggere l’account del computer con una password o un PIN per utilizzare detto lettore.

Un grande schermo in soli 13,5 pollici

L’Acer Swift 3 ha un display IPS con rapporto di aspetto 3:2 di alta qualità con risoluzione 2K. Il livello di luminosità è davvero alto, quindi possiamo utilizzare efficacemente l’attrezzatura all’aperto. I colori sono molto vividi e vibranti con grande nitidezza.

A sfavore di questo schermo, in questo caso Acer ha scelto di non includere un pannello touch, cosa che per il suo prezzo elevato potrebbe portare. L’area di lavoro è molto ampia, perché come abbiamo detto ha un’alta risoluzione, ma come punto negativo, quando accendiamo l’apparecchiatura troviamo degli elementi minuscoli nel caso in cui utilizziamo lo scaling nativo, ovvero un 100% ridimensionamento.

Ma se scegliamo uno scaling del 125%, vedremo più chiaramente tutti gli elementi dello schermo con una dimensione maggiore e, inoltre, con una qualità molto buona, poiché la risoluzione è ancora quella nativa (2.256 x 1.504 pixel).

Un hardware molto potente con certificazione Intel EVO

Il processore Intel Core i7-1165G7, l’undicesima generazione di Intel con il nome Tiger Lake, rende i computer come l’Acer Swift 3 molto potenti. Accompagnati, nel nostro caso, da 16 GB di RAM di tipo LPDDR4X, possiamo realizzare un multitasking molto efficace. All’interno possiamo vedere:

  1. Intel Core i7-1165G7 come processore.
  2. 16 GB di RAM LPDDR4X.
  3. Intel Iris Xe come scheda grafica.
  4. Memoria interna SSD M.2 PCIe x4 da 512 GB.

I test che abbiamo effettuato su questo Swift 3 sono stati molto soddisfacenti, potete vedere i risultati negli screenshot seguenti, abbiamo utilizzato Cinebench R23, un software per effettuare diversi benchmark (test prestazionali).

Il punteggio ottenuto in Cinebench R23 è stato:

È vero che la certificazione Intel EVO dei nuovi processori Intel di 11a generazione richiede alcuni requisiti per ottenerla, questi requisiti sono:

  1. Batteria con prestazioni costanti.
  2. Tempo di avvio dallo stato di sospensione inferiore a 1 secondo.
  3. Avere più di 9 ore di durata effettiva della batteria.
  4. Una ricarica rapida che consente un’autonomia di 4 ore in soli 30 minuti di ricarica.
  5. Wi-Fi 6 e Thunderbolt 4.

Come abbiamo detto sopra nella sezione della scheda tecnica, la configurazione dello Swift 3 che abbiamo ricevuto è supportata da 16 GB di RAM e da un processore di ultima generazione, quindi sono garantite prestazioni elevate.

Qualcosa che ci è piaciuto molto è la nuova generazione di schede grafiche integrate, in questo caso abbiamo la nuova generazione sotto il nome di Intel Iris Xe, che potrebbe eseguire giochi come Hitman 2 con una risoluzione di 1080p.

I compiti impegnativi che abbiamo potuto svolgere in questo nuovo Acer Swift 3, come l’ elaborazione di immagini fotografiche con Adobe Lightroom o qualche disegno vettoriale con Adobe Illustrator, sono stati davvero soddisfacenti.

Abbiamo effettuato il test Fire Strike, che si concentra soprattutto sulla sezione grafica, e abbiamo ottenuto un punteggio di 5.104 punti, quindi siamo di fronte a una buona sezione grafica in quanto si tratta di una scheda grafica integrata.

Per quanto riguarda il disco rigido, abbiamo eseguito un piccolo test con Crystal Disk Mark, un altro programma progettato per misurare lo stato di salute e le prestazioni dei dischi rigidi. L’Acer Swift 3 ha un SSD M.2 da 512 GB con una connessione PCIe 4x. Le sue prestazioni sono più che notevoli.

Suono, connettività e altri dettagli

Il suono del nuovo Acer Swift 3 è stato un po’ deludente, non ha un brutto suono, ma ha poco corpo. Ha un volume massimo di soli 70 dB e i bassi sono evidenti per la sua assenza, è un punto negativo in un laptop costoso.

Sì, è vero che possiamo goderci perfettamente le sessioni di musica mentre lavoriamo o qualche serie o film, ma devi essere chiaro che, come abbiamo accennato prima, la sezione dei bassi è limitata, poiché si notano appena.

La connettività dell’Acer Swift 3 è molto buona, abbiamo effettuato dei test di velocità con una connessione in fibra ottica simmetrica da 300 MB su un canale a 5 GHz e con WiFi 6 siamo stati in grado di raggiungere velocità molto elevate, quasi quanto il connessione disponibile.

Dopo i test effettuati, abbiamo notato che il portatile si scalda un po’ quando abbiamo provato alcuni giochi o quando eseguiamo i test delle prestazioni, ma con le normali attività d’ufficio o mentre scriviamo questa recensione , non abbiamo notato alcun calore in eccesso.

Il software che accompagna Swift 3 è Windows 10 nella sua edizione Professional come sistema operativo. Viene fornito con molto bloatware installato, perché abbiamo troppe applicazioni che probabilmente non utilizzeremo mai, come l’applicazione Booking, una vasta collezione di giochi di carte, la suite Microsoft Office in cui dobbiamo aggiungere un codice per attivarlo, tra molti altri Applicazioni.

Un’applicazione che ci è piaciuta è Acer App Explorer, una specie di App Store che ci permette di installare diverse applicazioni gratuitamente senza doverle cercare nel nostro browser. È un metodo molto simile a come funziona il sistema macOS o Ubuntu.

App Explorer si concentra sul download o sul reindirizzamento agli installatori delle applicazioni che desideriamo, tutte gratuite, in quanto è un modo sicuro per installare contenuti senza dover navigare in rete e infettarci accidentalmente con qualche tipo di malware.

Batteria come previsto

L’Acer Swift 3 ha una batteria da 58 Wh con ricarica rapida da 63 W. Durante l’editing e la scrittura di attività come questa recensione siamo stati in grado di avere una media di 6 ore di utilizzo, qualcosa che ci era strano, poiché la certificazione Intel EVO viene assegnata a apparecchiature che hanno più di 9 ore di autonomia.

È vero che con la massima luminosità e anche con alcune attività più impegnative, la durata della batteria diminuisce molto più velocemente, e una durata maggiore si ottiene con un livello di luminosità inferiore e con le attività di ufficio di base o la navigazione in Internet.

Il caricabatterie che accompagna l’Acer Swift 3 è un caricabatterie in due pezzi, promette una ricarica rapida di 63 W, con il quale raggiungiamo un’autonomia di 4 ore in appena mezz’ora di ricarica. Sì, avremmo apprezzato un caricatore USB Type-C o un pezzo unico come alcuni dei caricatori attuali.

Conclusioni

È evidente, abbiamo a che fare con un laptop che è un ultrabook, quindi abbiamo sempre grandi speranze per un team di tale calibro, perché in questo caso Acer non è stato all’altezza e le sensazioni che abbiamo avuto durante l’utilizzo dell’Acer Swift 3 sono stati piacevolmente soddisfacenti.

È un laptop di alta qualità nei suoi materiali, con uno schermo che non lascia nessuno indifferente poiché possiamo vedere colori molto vividi. Tra gli aspetti importanti da citare, possiamo citare l’elevata qualità della tastiera, anche se non ci è piaciuta la scelta dell’argento sui suoi tasti.

Dobbiamo dire che l’ audio non è di grande qualità, ma sarà utile se quello che stai cercando è un laptop per lavorare, studiare o svolgere compiti d’ufficio e non presti molta attenzione alla sezione multimediale. Le prestazioni sono eccezionali, con la nuova generazione di processori Intel sarai in grado di eseguire qualsiasi tipo di attività, anche giocare a molti giochi in buone condizioni.

I punti di forza dell’Acer Swift 3 nella nostra recensione

  1. Design compatto e leggero con buone finiture.
  2. Schermo ad alta risoluzione.
  3. Ventilazione molto silenziosa.
  4. Prestazioni eccellenti con tutti i tipi di attività, anche in alcuni giochi.
  5. Lettore di impronte digitali integrato.
  6. Touchpad preciso.
  7. Certificato Intel EVO.

Punti deboli dell’Acer Swift 3 nella nostra recensione

  1. Suono che non spicca.
  2. Tastiera con scarsa leggibilità.
  3. Prezzo un po’ alto.
  4. Autonomia migliorata.

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 9
  2. Esposizione: 9
  3. Hardware: 9.5
  4. Autonomia: 6
  5. Fotocamera: 5
  6. Software: 8
  7. Prezzo: 7
  8. Punteggio complessivo: 7,6

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba