Reviews

Abbiamo testato HP+: questo è il futuro delle stampanti secondo HP

Il nuovo HP+ è un servizio progettato per cambiare il nostro rapporto con le stampanti e le stampanti multifunzione del produttore, che ci offre vantaggi come un ulteriore anno di garanzia e 6 mesi di inchiostro gratuito, in cambio dell’impegno a utilizzare forniture originali HP per tutta la vita squadra.

La prima cosa da chiarire è che HP+ è completamente gratuito, non è un abbonamento né implica alcun pagamento. Dobbiamo intenderlo come un impegno, in cui HP ci offre servizi aggiuntivi per l’utilizzo permanente dei suoi materiali di consumo ufficiali.

HP+ sarà interessante per molti utenti, mentre per altri non soddisferà le loro esigenze. Sebbene ci siano stampanti appositamente progettate per HP+, la stragrande maggioranza non l’ha attivata per impostazione predefinita, quindi sarà la nostra scelta quando inizieremo a utilizzarla.

Questo è HP+: vantaggi in cambio di un impegno

Il concetto di HP+ è fuori dal comune, non ha nulla a che fare con un abbonamento premium e una volta che avremo registrato una stampante, non potrà più uscire dal programma. Pertanto, è molto importante essere chiari su ciò che ci offre e su ciò che ci chiede in cambio, qualcosa che andremo ad approfondire.

I vantaggi di HP+ sono i seguenti:

  1. 1 anno aggiuntivo di garanzia (totale di 3 anni contro i 2 anni standard).
  2. 6 mesi di inchiostro gratuito tramite HP Instant Ink.
  3. 24 mesi di HP Smart Advance.
  4. Funzioni extra di sicurezza e connettività (Smart Driver, Print Doctor, Scan Doctor e Smart Security).

6 mesi di inchiostro gratuito tramite HP Instant Ink possono essere attivati ​​solo entro 7 giorni dalla configurazione iniziale della stampante. Inoltre, dobbiamo fornire un mezzo di pagamento e, se non annulliamo l’iscrizione alla fine dei 6 mesi, inizieranno ad addebitarci il prezzo normale.

Dobbiamo chiarire che HP + non implica alcun impegno in Instant Ink, quindi possiamo disattivarlo senza problemi dopo i 6 mesi inclusi.

In cambio, prendiamo impegni irrevocabili quando attivi HP+:

  1. Saremo in grado di utilizzare solo cartucce originali HP per tutta la vita della stampante.
  2. Abbiamo bisogno di una connessione a Internet.

HP+ ci richiede di utilizzare cartucce o toner originali dal momento dell’attivazione, acquistati da soli o tramite l’abbonamento Instant Ink, e la decisione non può essere revocata. L’inchiostro originale HP offre una qualità superiore, ma è anche più costoso.

Il business delle stampanti ruota principalmente attorno alla vendita di inchiostro, motivo per cui l’attrezzatura è generalmente abbastanza conveniente. HP+ è un’ulteriore strategia per l’acquisto di cartucce e toner dalla stessa HP, ma in realtà i produttori non ufficiali sono stati limitati per molto tempo.

HP incorpora un chip di sicurezza nelle cartucce che impedisce ai progetti di terze parti di essere compatibili con le sue stampanti. Pertanto, quando acquistiamo un materiale di consumo non ufficiale, di solito proviene da una cartuccia HP riutilizzata, che è stata riciclata e ricaricata con inchiostro nuovo.

HP Instant Ink, inchiostro a casa a pagamento mensile

HP Instant Ink è un abbonamento mensile a un certo numero di pagine da stampare e, sebbene non sia obbligatorio utilizzarlo se disponiamo di HP+, è normale che lo proviamo almeno, dato che 6 mesi sono gratuiti inclusi.

Con Instant Ink riceveremo a casa le nuove cartucce quando le attuali si esauriranno, quindi non dobbiamo preoccuparci di acquistare inchiostro e paghiamo sempre la stessa cifra mensile. HP fa affidamento sul numero di stampe che eseguiamo per assicurarci che il nuovo inchiostro ci raggiunga prima che quello attuale si esaurisca.

Inoltre, nella confezione è presente una busta per restituire le cartucce usate e da riciclare, insieme a un depliant esplicativo:

Dobbiamo tenere presente che mentre è attivo l’abbonamento Instant Ink, non è possibile utilizzare altre cartucce diverse da quelle che HP ci invia. Le sue dimensioni sono ancora più grandi delle versioni XL vendute nei negozi, quindi le spedizioni necessarie sono ridotte.

In Instant Ink è possibile annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, passare a un piano superiore o inferiore e pagare pagine aggiuntive se stampiamo più di un mese del previsto, in quanto non ci sono impegni di permanenza.

Inoltre non importa se stampiamo a colori o in nero, le pagine incluse nel canone non fanno la differenza, cosa che ne semplifica l’utilizzo. Inoltre, se sfruttiamo al meglio le pagine incluse, il risparmio è importante, il marchio calcola fino al 70% di risparmio di inchiostro e il 50% di toner rispetto alle sue normali cartucce.

Se un mese non consumiamo tutte le pagine, vengono accumulate per i mesi successivi, è possibile accumulare un massimo di tre volte il franchising mensile contratto.

I diversi piani di stampa a inchiostro ci danno cinque opzioni:

  1. 15 pagine mensili a 0,99 euro.
  2. 50 pagine mensili a 2,99 euro.
  3. 100 pagine mensili a 4,99 euro.
  4. 300 pagine mensili a 11,99 euro.
  5. 700 pagine mensili a 24,99 euro.

Abbiamo anche piani di stampa con toner all’interno di HP Instant Ink:

  1. 50 pagine mensili a 1,99 euro.
  2. 100 pagine mensili a 3,99 euro.
  3. 400 pagine mensili a 13,99 euro.
  4. 800 pagine mensili a 19,99 euro.
  5. 1.500 pagine al mese a 25,99 euro.

HP Instant Ink ha senso a casa se si stampa regolarmente, ma sarà davvero più utile negli uffici e nelle aziende, dove l’automazione dei processi di lavoro è importante.

In questo modo non ci preoccupiamo dell’esaurimento dell’inchiostro, senza che ci sia una persona in attesa di sostituirlo, cosa che semplifica l’attività sempre complessa negli uffici e nei centri amministrativi.

HP Smart Advance e altri extra

Entrando in HP+ abbiamo accesso per 24 mesi a HP Smart Advance, ovvero alle funzionalità avanzate dell’app HP Smart, che controlla le stampanti su Windows, Mac, Android e iOS.

Smart Advance al momento non può essere contrattato al di fuori di HP+ e non ha nemmeno un determinato prezzo per la scadenza dei due anni gratuiti, in quanto è un servizio di nuova creazione.

Grazie a Smart Advance abbiamo funzioni di scansione avanzate: scansione di libri in cui tutte le pagine vengono salvate come un unico file, possibilità di estrarre il contenuto in file di testo grazie al riconoscimento dei caratteri, la separazione automatica degli elementi nelle scansioni o la correzione delle imperfezioni.

Inoltre è integrato un servizio fax mobile , che ci permette di inviare fax direttamente dall’app. Poiché si tratta di una tecnologia obsoleta, la maggior parte delle multifunzione non dispone più di fax integrati per risparmiare costi e spazio, quindi questa soluzione ci consente di inviarli in tempo se ne abbiamo bisogno (ma non di riceverli).

Insieme ad HP+ viene offerta quella che il produttore chiama «stampa intelligente», che fa uso della connettività Internet. Sono un extra interessante, anche se potrebbero essere perfettamente inclusi nelle funzioni standard di HP Smart, senza che ci sia richiesto di far parte di HP +.

Questi sono gli extra per la stampa intelligente:

  1. Sicurezza e connettività monitorate nel cloud.
  2. Stampa avanzata dal cloud compatibile con più dispositivi.
  3. Collezione privata, dove dopo aver inviato un documento dal PC o Mac alla stampante, il lavoro inizia solo quando confermiamo con il cellulare che siamo fisicamente accanto ad esso.

Stampanti compatibili con HP+

Data l’importanza che HP+ sta acquisendo per il produttore, ha deciso di identificare i modelli di stampanti e multifunzione compatibili con una «e» minuscola dopo il numero del modello. Al momento abbiamo a disposizione:

  1. HP OfficeJet Pro 8000e e 9000e
  2. HP DeskJet 2700e e 4100e
  3. HP Envy 6000e e 6400e.
  4. HP LaserJet M200.

Nel caso dell’HP LaserJet M200 è necessario decidere al momento dell’acquisto se vogliamo HP+ o meno, nel resto dei modelli decideremo al momento della configurazione iniziale.

HP+ cambia le idee sulla stampa

Naturalmente, HP+ è un concetto innovativo, che rafforza la strategia «print as a service» che i produttori promuovono da anni. In definitiva, HP+ significa rinunciare a parte del controllo della nostra stampante, ma in cambio otteniamo vantaggi interessanti.

La possibilità di ottenere un ulteriore anno di garanzia e 6 mesi di inchiostro è molto interessante, anche se dobbiamo riconoscere che l’impegno di HP+ per le forniture originali è permanente.

Molti utenti, in particolare aziende o uffici domestici, scopriranno che HP+ migliora l’esperienza complessiva della stampante, quindi vale la pena pensare a quali sono le tue esigenze per prendere la decisione giusta.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba