Reviews

Realme 8 5G, un cellulare per democratizzare il 5G da soli 199 euro

Il nuovo Realme 8 5G cerca di democratizzare la connettività 5G con un prezzo di partenza inferiore a 200 euro. In questa recensione andremo a conoscere un cellulare che, come sempre accade con il produttore cinese, offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.

La copertura 5G è possibile grazie al processore MediaTek Dimensity 700 5G, un chip a 8 core prodotto a 7nm, qualcosa di insolito nella fascia media. In generale, offre prestazioni molto competenti, anche se vedremo che ha alcune limitazioni nei giochi avanzati.

Passando velocemente in rassegna l’hardware, nel Realme 8 5G troviamo uno schermo FHD+ IPS da 6,5 ​​pollici a 90 Hz, una tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 48 MP e una batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida a 18 W, il tutto mosso da Android 11

Una scheda tecnica completa, anche se al di sotto dello standard Realme 8, che a parità di PVP mostra che godersi il 5G su cellulari economici richiede di sacrificare altre funzioni. Qualcosa di cui soffre anche lo Xiaomi Redmi Note 10 5G, forse il rivale più diretto del Realme 8 5G.

Design leggero e semplice

Il Realme 8 5G è un cellulare con un bel design, anche se le finiture sono solo corrette, qualcosa di logico nella sua fascia di prezzo. È un telefono abbastanza grande (16,2 x 7,4 cm) date le dimensioni del suo schermo, sebbene sia leggero (185 g) e spesso (8,5 mm).

Si sente a proprio agio nella mano e il design è abbastanza discreto, soprattutto se confrontato con il dorso degli altri due modelli della gamma Realme 8, che hanno il motto dell’azienda inciso a grandi dimensioni.

Lo schermo da 6,5 ​​pollici occupa il 90,5% della parte frontale, una buona cifra, anche se la cornice inferiore è leggermente più spessa del resto:

La parte posteriore è rifinita con una leggera lucentezza, che tende a sporcarsi e, come quasi tutti i cellulari attuali, il modulo fotocamera sporge un po’ dall’involucro:

Nella confezione di vendita del Realme 8 5G (come il resto dei modelli del produttore) arriva una semplice cover in gomma traslucida. Se lo indossiamo, le fotocamere sono protette, e in parte anche lo schermo, dato che si alza un po’ ai lati. Inoltre, lo schermo viene fornito con una pellicola protettiva già preinstallata.

Il lato sinistro ospita i pulsanti del volume e il vassoio per due schede nanoSIM e una MicroSD indipendente:

Sul lato destro si trova il pulsante di accensione/sblocco con lettore di impronte integrato, cosa abbastanza comune nella fascia media:

Il sensore d’impronte è veloce e preciso, la dimensione più piccola perchè è su un lato non è un problema nell’uso quotidiano. Optando per uno schermo IPS anziché AMOLED, non è possibile posizionarlo sotto il pannello.

Vorremmo che fosse integrato sotto lo schermo, come il Realme 8 e 8 Pro, ma ciò significherebbe aumentare i costi. Xiaomi, infatti, utilizza ampiamente il lettore laterale nella sua gamma Redmi, anche in modelli che superano di gran lunga i 200 euro.

Nella zona inferiore è presente la porta di ricarica USB C, il jack per le cuffie da 3,5 mm e lo speaker:

La nostra unità di prova è Supersonic Black, che è più un grigio scuro che nero con sottili riflessi bluastri. Il Realme 8 5G viene venduto anche in Supersonic Blue, un azzurro, con accenni di glitter:

Realme 8 5G, specifiche

L’hardware del Realme 8 5G è più che sufficiente per l’utente medio, sebbene l’inclusione del 5G renda più semplici altri componenti. Questa la scheda tecnica dettagliata dello smartphone:

  1. Schermo: IPS FHD+ da 6,5 ​​pollici (2.400 × 1.080 px) a 90 Hz (180 Hz touch), luminosità di 600 nit.
  2. Processore: MediaTek Dimensity 700 5G, 8 core fino a 2,2 GHz, prodotto a 7 nm.
  3. Memoria: 4 GB + 64 GB o 6 GB + 128 GB (RAM LPDDR4x e storage UFS 2.1), con slot MicroSD.
  4. Fotocamera posteriore: 48 MP principale + 2 MP macro + 2 MP monocromatica.
  5. Fotocamera frontale: 16 MP.
  6. Connettività: 5G SA/NSA, doppia SIM, WiFi 5 (ac), Bluetooth 5.1 e NFC.
  7. Porte e sensori: USB C, jack da 3,5 mm e lettore d’impronte laterale.
  8. Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida a 18 W.
  9. Sistema operativo: Android 11 con Realme UI 2.0.
  10. Dimensioni e peso: 162,5 × 74,8 × 8,5 mm e 185 g.
  11. Prezzo: 199 euro (4 GB + 64 GB) o 249 euro (6 GB + 128 GB).

Tripla fotocamera con buoni risultati

Nel Realme 8 5G abbiamo una tripla fotocamera posteriore, invece dei soliti quattro sensori nei cellulari del produttore. L’ultra grandangolo è stato sacrificato per contenere i costi, il che è davvero molto utile negli scatti in cui non è possibile ridurre lo zoom per assorbire tutti gli elementi.

Questi sono i sensori della fotocamera posteriore inclusi:

  1. 48 MP: sensore principale, apertura f/1.8, obiettivo 6P, angolo 80º.
  2. 2 MP: macro da 4 cm, apertura f/2.4, obiettivo 3P e angolo di 89º.
  3. 2 MP: monocromatico, apertura f/2.4, obiettivo 3P e grandangolo 89º.

In generale, la fotografia del Realme 8 5G soddisfa le esigenze dell’utente medio e ci servirà per i social network, inviando ai nostri conoscenti e ad altre situazioni quotidiane.

Diamo un’occhiata ad alcune foto di esempio, a cominciare dal sensore principale da 48 MP in un ambiente con buona luce naturale:

Questo è un altro scatto all’aperto che si risolve adeguatamente per uno smartphone in questa fascia di prezzo:

Dall’interfaccia della fotocamera è possibile applicare uno zoom digitale x2 o x5 dal sensore principale, il che è abbastanza accettabile, almeno lo zoom x2 durante il giorno, come in questo esempio:

Il sensore macro da 2 MP è di discreta qualità, anche se può aiutarci in alcuni scatti ravvicinati (a 4 cm) in alternativa alla fotocamera principale:

Infine, la fotografia notturna del Realme 8 5G funziona bene, catturando abbastanza luce per ottenere istantanee di qualità:

Ecco un altro esempio, dove le differenze tra aree scure e luminose sono adeguatamente controllate, senza generare aloni di luce:

Incastonata in un foro nella zona in alto a sinistra dello schermo abbiamo la selfie camera da 16 MP f/2.1, con un angolo di 79.3º e un obiettivo 5P, che non spicca particolarmente, ma non delude neanche:

Schermo con qualità a 90 Hz

Il Realme 8 5G ci offre uno schermo di buona qualità, utilizza un pannello IPS a 90 Hz, una fluidità che si fa apprezzare. La risposta tattile è di 180 Hz, il che si traduce in un maggiore senso di velocità, soprattutto nei videogiochi.

La diagonale è di 6,5 pollici con risoluzione FHD+ (2.400 x 1.080 px), quindi la nitidezza è elevata. Anche a livello di colori, contrasto e angoli di visuale il livello è alto, avremo una buona esperienza multimediale.

Il sensore di impronte digitali va di lato, invece che sotto lo schermo, cosa necessaria per contenere il prezzo. Purtroppo nel segmento intorno ai 200 euro al momento non è fattibile abbinare 90 o 120 Hz ad un sensore di impronte digitali su schermo.

Nell’angolo in alto a sinistra, la selfie camera è stata inglobata, in un foro di dimensioni non molto grandi. È una buona notizia avere uno schermo forato al posto del mini notch, una soluzione più economica per i produttori, ma invasiva nell’uso del telefono.

Per quanto riguarda il suono, il Realme 8 5G monta un singolo altoparlante sul bordo inferiore, che suona abbastanza bene. I bassi non hanno molta presenza, ma il volume è sufficiente e senza distorsioni.

Performance dalla mano di MediaTek

A livello di potenza, il Realme 8 5G ci offre una buona esperienza: muove le app, il sistema operativo e la stragrande maggioranza dei giochi senza intoppi. Non a livello di gamma alta, ma non troveremo problemi o lentezze di alcun genere.

Il chip MediaTek Dimensity 700 5G è prodotto a 7 nm, una tecnologia insolita nella fascia media, e generalmente funziona bene. Infatti, grazie a MediaTek, il 5G sta diventando sempre più abbordabile, in quanto i suoi processori negli ultimi mesi stanno diventando un’opzione interessante rispetto a Qualcomm in realtà qualità-prezzo.

Questo è l’hardware interno del terminale:

  1. MediaTek Dimensity 700 5G come processore a 8 core (7 nm) (2 x Cortex-A76 a 2,2 GHz + 6 x Cortex-A55 a 2 GHz).
  2. Mali-G57 MC2 come scheda grafica.
  3. 6 GB o 8 GB di RAM LPDDR4x.
  4. 64 GB o 128 GB di memoria UFS 2.1 (espandibile tramite MicroSD).

Nel test GeekBench, app per misurare le prestazioni mobile, il Realme 8 5G ha ottenuto questi punteggi:

A livello di gioco, il Realme 8 5G non è uno smartphone orientato ai videogiochi, ma abbiamo potuto godere di titoli 3D avanzati: PUBG Mobile, League of Legends: Wild Rift o Genshin Impact si muovono fluidamente con impostazioni medie, ad esempio.

Forse è per questo che siamo rimasti delusi dal fatto che Fortnite non possa essere eseguito su questo smartphone. La scheda grafica Mali-G57 MC2 inclusa nel MediaTek Dimensity 700 5G non soddisfa gli attuali requisiti minimi per Fortnite.

Batteria capiente e carica a 18 W

Il Realme 8 5G ospita al suo interno una batteria da 5.000 mAh, una cifra considerevole, che ci permetterà di completare la giornata, e arrivare anche a due giorni a seconda di quanto sia intenso l’utilizzo.

Realme ha ottimizzato il terminale in modo che il consumo di energia aggiuntivo del 5G venga notato il meno possibile nella pratica, passando in modo intelligente al 4G quando non abbiamo bisogno di tanta velocità tramite la funzione Smart 5G.

La ricarica rapida a 18 W va bene, ancora una volta scopriamo che altri smartphone con un prezzo simile offrono più potenza, ma non hanno il 5G.

Insieme al Realme 8 5G arriva il caricabatterie USB C da 18 W, il cavo di ricarica, una custodia in gomma traslucida e una protezione per lo schermo preinstallata, quindi non dovremo acquistare accessori essenziali dopo aver ottenuto il terminale.

Android 11 con Realme UI 2.0

Al timone del Realme 8 5G abbiamo l’attuale Android 11, che il produttore ha modificato con il livello Realme UI 2.0. È un sistema operativo fluido, intuitivo e ben progettato. Porta un bel po’ di extra rispetto alla versione standard di Google, ma senza diventare a nostro avviso troppo ornato.

L’unità di prova che abbiamo ricevuto è un modello internazionale prima del lancio in Spagna, che viene fornito con molte applicazioni preinstallate di servizi che non esistono nemmeno in Spagna. La versione che arriverà qui sarà molto più leggera, per fortuna.

Poiché abbiamo già testato a fondo Realme UI 2.0 quando abbiamo recensito Realme 8 Pro, riteniamo che l’esperienza sarà buona. L’ interfaccia è abbastanza leggera, con opzioni di personalizzazione ed extra opzionali, comprese le app in finestre mobili o una barra di accesso rapido.

Ci offre possibilità come la clonazione di applicazioni, la creazione di spazi separati per uso personale e professionale o un gestore della sicurezza e delle prestazioni. Anche Realme Lab, una sezione che permette di testare alcune funzionalità sperimentali che verranno incluse nelle future versioni del sistema.

A livello di gioco, c’è un’app Game Space in cui vengono gestite le prestazioni, gli screenshot o i gameplay e l’accesso diretto ai titoli installati. Durante il gioco abbiamo una barra di gioco, con funzioni sorprendenti come rispondere a WhatsApp e Facebook Messenger da finestre mobili, senza uscire dal gioco.

Realme 8 5G porta il 5G a tutto il pubblico

Il Realme 8 5G è un buon smartphone che rende il 5G alla portata di tutti, offrendo buone prestazioni, un’ampia durata della batteria e uno schermo nitido a 90 Hz. Come sempre, il produttore cinese è aggressivo in termini di rapporto qualità-prezzo.

Ovviamente, chi si accontenta del 4G troverà cellulari di qualità superiore allo stesso prezzo, Realme 8 stesso è un esempio che il costo del 5G può essere investito in fotocamere migliori o in una ricarica rapida più potente, quindi la decisione dipende da ciò che sembra più importante per il nostro profilo di utilizzo.

Il Realme 8 5G sarà in vendita in Spagna il 18 maggio 2021, nei negozi fisici e online, con un prezzo speciale durante i primi giorni. La versione con 6 GB di RAM e 128 GB di storage costerà 249 euro, ma dal 18 al 20 maggio sarà acquistabile a soli 229 euro.

Il modello 4 GB + 64 GB sarà esclusivo di Amazon e sarà venduto a 199 euro, ridotto a soli 179 euro anche dal 18 al 20 maggio, un prezzo davvero molto contenuto per un cellulare 5G.

I punti di forza del Realme 8 5G nella nostra recensione

  1. Buon schermo FHD+ a 90 Hz.
  2. Grande batteria da 5.000 mAh.
  3. 5G a un prezzo molto conveniente.
  4. Design sottile e leggero.
  5. Buone prestazioni complessive.
  6. Ottimo rapporto qualità prezzo.

Punti deboli del Realme 8 5G nella nostra recensione

  1. Nessuna fotocamera grandangolare.
  2. Lettore d’impronte laterale (anziché sullo schermo).
  3. Limitazioni nel gioco (non supporta Fortnite).
  4. In generale, l’inclusione del 5G implica dimissioni in altre sezioni.

La nostra valutazione

  1. Disposizione: 8
  2. Esposizione: 9
  3. Hardware: 7
  4. Autonomia: 8
  5. Fotocamera: 7
  6. Software: 7
  7. Prezzo: 9
  8. Punteggio complessivo: 7,8

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba