criptovalute

Token ERC 20 Cosa sono e come funzionano?

Nel mondo delle criptovalute ci sono centinaia di termini che suonano più e più volte, ma se ce n’è stato uno che si è ripetuto costantemente negli ultimi anni, quello è stato il token ERC20.

In questo articolo ti dirò cosa sono i token ERC20, quali sono i loro vantaggi e cosa ci si può aspettare da loro in futuro.

Che cos’è un token ERC-20?

I token ERC20 sono quelli che non hanno una propria blockchain, ma sono sviluppati sulla blockchain di Ethereum e appartengono al cosiddetto mondo della finanza decentralizzata.

Nello specifico, si tratta di smart contract che aggiungono funzionalità alla rete Ethereum, creando un ecosistema molto ampio di applicazioni decentralizzate.

Fonte

Il processo di creazione di token su una rete blockchain esistente è stato possibile con Bitcoin stesso, sebbene si trattasse di un processo relativamente complesso che non ha avuto molto sviluppo.

Per questo motivo, nel novembre 2015 è stato approvato che gli sviluppatori di Ethereum potessero creare i propri token in rete, con una proposta promossa principalmente da Vitalik Buterin e Fabian Vogelsteller.

Ma da dove viene il nome «ERC-20»? Questa proposta per consentire la creazione di token è stata denominata EIP-20.

EIP sta per Ethereum Improvement Proposal, ovvero Ethereum Improvement Proposal, e 20 si riferisce al numero della proposta.

Successivamente è stato adottato l’acronimo ERC per Ethereum Requests for Comments, che in spagnolo significa Request for Comments for Ethereum.

Dalla sua creazione, i token ERC20 hanno guadagnato molta popolarità e oggi sono uno dei più utilizzati per lo sviluppo di criptovalute.

Caratteristica

Le caratteristiche più importanti dei token ERC-20 sono:

  • Identificazione: tutti hanno un identificatore associato per essere facilmente differenziati dagli altri token all’interno della rete Ethereum.
  • Emissione: I creatori del token hanno completa libertà nello stabilire i dettagli dell’emissione del token, sia nella quantità che nella forma.
  • Revisione dei saldi: la rete è predisposta per consentire l’analisi dei saldi dei portafogli dei proprietari utilizzando solo il loro indirizzo in forma anonima.
  • Trasferimenti: essendo token della rete Ethereum, hanno funzioni native, come i trasferimenti di fondi.
  • Uniformità: tutti i token utilizzano la stessa API, standardizzata per migliorare la compatibilità e l’interoperabilità della rete Ethereum e di tutti i token che girano su di essa.
  • API gratuita: l’API sviluppata da Ethereum per la creazione di token è gratuita al 100%, quindi può essere utilizzata in un gran numero di linguaggi di programmazione; Solidità, Java, Python, Javascript, Vai…

Valute che lo utilizzano

Ho già detto che i token ERC sono molto diffusi, ma quali esempi reali si possono fare del loro utilizzo? Ecco alcune criptovalute che sicuramente conosci:

  • Cavo(USDT)
  • Uniswap(UNI)
  • Catena(LINK)
  • Dai(DAI)
  • Axie Infinity(AXS)

Tuttavia, questi sono solo alcuni esempi, in quanto attualmente esistono migliaia di token sviluppati con questa tecnologia.

Vantaggi e svantaggi

Vantaggi

  • La creazione di token ERC20 rappresenta un grande risparmio di tempo e risorse per tutti gli sviluppatori, poiché utilizzano una struttura di base su cui sviluppare i propri progetti.
  • Questi token possono essere sviluppati in vari linguaggi di programmazione, quindi possono essere adattati in modo relativamente semplice a diverse situazioni e ambienti.
  • Facilita notevolmente l’interoperabilità con altri progetti sviluppati in Ethereum, quindi la creazione di ecosistemi completi in cui alcuni token integrano altri è una realtà.
  • La stragrande maggioranza dei portafogli e degli scambi riconosce i token ERC20, quindi di solito non ci sono problemi a conservarli o scambiarli. Inoltre, questo semplifica la creazione di un nuovo token da aggiungere rapidamente agli scambi.
  • Tutte le transazioni effettuate con i token Ethereum devono essere convalidate e approvate dai miner, quindi i processi di auditing sono sicuri.

Svantaggi

  • Tutti questi token girano sulla rete Ethereum e per scambiarli devi pagare le commissioni di questa rete. E poiché di solito è saturo, le commissioni sono generalmente piuttosto alte.
  • La congestione della rete dà origine a un altro problema, ovvero che le transazioni sono più lente, soprattutto nei momenti in cui ci sono molti utenti che effettuano transazioni.
  • È facile confondersi e inviare token ERC20 sulla rete sbagliata, perdendo fondi irreversibilmente.
  • Rendendo così facile lo sviluppo dei token ERC20, è facile che molti progetti inutili vengano aggiunti alla rete, “sporcando” il progetto e congestionando inutilmente la blockchain.

Conclusione e futuro dei token ERC20

I token ERC20 sono uno dei grandi rappresentanti dell’attuale panorama delle criptovalute e da quando sono stati creati la loro popolarità è solo aumentata, rendendo Ethereum la seconda criptovaluta più grande al mondo.

E sì, questi token hanno fornito un rapido sviluppo al panorama blockchain, anche se, come hai visto, non sono privi di problemi.

La sua congestione sulla rete Ethereum, infatti, ha causato dei veri e propri ingorghi, come se fosse un’autostrada, rallentando per lunghissimi periodi le transazioni che si sono concluse in hack milionari.

Per questo motivo il futuro dei token ERC20 è alquanto incerto, e anche se sicuramente continueranno ad essere utilizzati, a poco a poco verranno sostituiti con altre alternative, come ERC223 o ERC777.

Inoltre, molte persone considerano il token ERC777 un aggiornamento o un miglioramento dell’ERC20, perché sebbene le sue caratteristiche siano simili, ha altre funzionalità per velocizzare i trasferimenti.

Tuttavia, dovremo anche essere consapevoli di altre blockchain che possono sottrarre «quota di mercato» dai token Ethereum, come Binance Smart Chain(BSC).

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba