criptovalute

Blockchain e il suo nuovo obiettivo: raggiungere l’Industria 4.0

Benvenuti nell’Industria 4.0, la nuova era in cui la tecnologia intelligente e i dispositivi intelligenti ci avvicinano sempre più a una società completamente digitalizzata. Potenzialmente valutati a quasi $ 4 trilioni nel 2020, gli studi mostrano che le aziende di tutto il mondo potranno trarre vantaggio dall’abbracciare la quarta rivoluzione industriale. E, con l’emergere di Blockchain, siamo già sulla strada.

Che cos’è l’Industria 4.0 («i4.0»)?

Industria 4.0 non è una nuova tecnologia, né una nuova struttura aziendale. È la tendenza attuale della nostra società dello scambio di dati e dell’automazione nella creazione e nello sviluppo di nuove tecnologie. È semplicemente un riconoscimento che la tecnologia è progredita così tanto dal 19° secolo, quando abbiamo visto l’inizio della produzione di massa.

La prima e la seconda rivoluzione industriale

Nel 19° secolo, abbiamo assistito al passaggio della Gran Bretagna dall’agricoltura a un settore industriale. Puntando sulla produzione industriale. La seconda rivoluzione ha introdotto la produzione di massa e l’acciaio. Le fabbriche sono diventate più «elettriche». Dando origine alla catena di montaggio di Henry Ford. Il che ha permesso di entrare in gioco la produzione ingombrante e la distribuzione di massa.

La terza rivoluzione industriale

La terza rivoluzione è dove il nostro Paese è andato «digitale». Fino agli anni ’50, la tecnologia funzionava su scala analogica, meccanica ed elettronica.

Industria 4.0

Dagli anni ’70 siamo diventati sempre più digitali. Avvicinamento alla completa digitalizzazione della nostra società. Dagli assistenti domestici intelligenti ai sistemi di sicurezza intelligenti. Industria 4.0 utilizza l’Internet of Things («IoT») per migliorare digitalmente le fabbriche, rendendole «intelligenti». In questo quadro, permettiamo la creazione di sistemi «cyber-fisici». Meccanismi supervisionati da software e algoritmi strettamente integrati, che duplicano i sistemi fisici in una rete virtuale e prendono decisioni decentralizzate. Con l’introduzione dell’Internet of Things («IoT»). I sistemi cyber-fisici possono comunicare e lavorare insieme. Fornire agli utenti interazioni in tempo reale del sistema.

Il mercato

Questa nuova era è attraente per quelle aziende la cui cultura d’impresa è leggere, amare ed essere in grado di ricevere gli effetti dell’evoluzione dell’era digitale. Invece di spendere tempo ed energie per spiegare alle aziende che non sono pronte per il cambiamento, o semplicemente che non si sentono a proprio agio nel fare il cambiamento. L’obiettivo si sposta su quelle entità che già si vedono prosperare e crescere grazie ai progressi. Ma è un’arma a doppio taglio. Perché è importante capire quelle aziende che non stanno apportando il cambiamento e perché non lo stanno facendo.

Infografica dell’illustrazione del concetto di Industria 4.0

Sono sei le dimensioni che compongono i4.0: Tecnologia, Finanza e Risk Management. Dipendenti e competenze, Sistemi e processi e Servizi e reti. Questo articolo si concentrerà strettamente sulla dimensione tecnologica.

Catena di approvvigionamento guidata dalla domanda

Vogliamo di più. La società vuole di più. Il rapido progresso del settore tecnologico è quasi impossibile da seguire. Ogni volta che noi consumatori acquistiamo un dispositivo. Il prossimo modello è già in uscita sei mesi dopo. In un contesto di Industria 4.0, la domanda di tecnologia nuova e «intelligente» sta aumentando in modo esponenziale.

Tuttavia, come abbiamo visto nell’ultimo anno, quando si tratta di investire in nuove tecnologie. Stiamo anche investendo nella probabilità che le nostre informazioni personali e finanziarie vengano compromesse. Una conversazione per un’altra volta. Alla fine della giornata, la società vuole più grande, migliore e più veloce. A volte più piccolo.

“Automando il settore, stiamo parlando di tutto. Dai camion a guida autonoma al software di gestione della catena di approvvigionamento «, ha spiegato Tony Uphoff. Presidente e CEO di Thomas. Che si tratti di una produzione intelligente o di un magazzino intelligente, la capacità di imballare e spedire gli articoli utilizzando questa tecnologia avanzata rende la distribuzione esponenzialmente più efficiente.

Grandi dati

In risposta a un numero enorme di violazioni dei dati, più di recente con Facebook. L’industria potrebbe aiutare a fornire una valutazione completa della nostra posizione nei nostri sistemi di produzione e gestione. L’estrazione di informazioni dai nostri sistemi di apparecchiature di produzione, conoscendo il tempo, l’energia, i costi e gli svantaggi del loro utilizzo, fornisce informazioni preziose.

Investire in blockchain, dove grandi quantità di dati possono essere migrate su sistemi informatici creati per l’archiviazione, libererebbe tempo, spazio ed energia da molti di questi sistemi. Ciò consente agli imprenditori di fare un passo indietro e spostare la propria attenzione maggiormente verso il cuore dell’attività, oltre che verso i propri clienti. In definitiva, ciò contribuirà a incentivare il processo decisionale in tempo reale, sia da parte degli individui che da parte dei sistemi.

Nube

Invece di caricare informazioni personali e finanziarie nel cloud, stiamo guardando alla blockchain, dove la crittografia è la chiave e non dobbiamo preoccuparci che altre parti ottengano password o chiavi a caso. I funzionari aziendali o coloro che dovrebbero disporre di tali informazioni, potrebbero avere parte di una password o di un codice di accesso. Cosa dà loro accesso ai dati della macchina e ai suoi aspetti di funzionalità.

Per scopi legali, questo potrebbe essere utile anche quando si tratta di segreti commerciali. Assistere all’imprevedibilità dell’informatica basata su cloud costringe le tecnologie cloud a migliorare e potenziare la sicurezza e la funzionalità.

Sicurezza informatica

Con le nuove tecnologie emergono nuove minacce alla sicurezza informatica. La necessità di proteggere l’infrastruttura informatica e digitale non è mai stata più necessaria. Avere una rete decentralizzata fortemente crittografata consente di risolvere molti dei nostri timori di sfruttamento. Gli obiettivi con Industria 4.0 dovrebbero concentrarsi sul garantire che le informazioni personali e finanziarie relative alle aziende e ai loro funzionari siano ben protette.

Produzione di additivi

Le aziende stanno appena iniziando a utilizzare la produzione additiva, come la stampa 3D per prototipi e la produzione di singoli componenti. «Questo riduce drasticamente il tempo trascorso dalla progettazione alla prototipazione e alla fine si infiltra nel mercato», ha affermato Uphoff.

Robotica autonoma

I robot alla fine impareranno a interagire tra loro, lavorando in sicurezza fianco a fianco con gli umani e imparando da loro. Avendo questa nuova area robotica, l’area di produzione amplierà le sue capacità in termini di maggiore efficienza nel business. Riducendo in definitiva i costi sia per il business che per investire nella tecnologia stessa.

Internet delle cose («IoT»)

IoT si riferisce a miliardi di dispositivi fisici in tutto il mondo che ora sono connessi a Internet, raccogliendo e condividendo dati. Aggiungere un livello di intelligenza digitale a dispositivi che altrimenti verrebbero considerati «stupidi». Migliora la tecnologia per comunicare senza l’interazione umana. Unisci il mondo fisico con il mondo digitale. L’integrazione di questi dispositivi nell’informatica consente non solo alle persone di interagire tra loro, ma anche con altre tecnologie. Ciò offre opportunità di decentralizzazione quando si tratta di analisi e «assistenza clienti». Ciò consente risposte in tempo reale, con poco o nessun ritardo.

Realtà aumentata

L’integrazione di AR/VR nei giochi per dispositivi mobili e persino nell’informatica ha portato nuove dimensioni al gioco. Abbiamo già iniziato a sentire le voci su giochi e blockchain che si uniscono. Dal punto di vista aziendale, i sistemi basati su AR supportano una varietà di servizi che vanno dalle comunicazioni mobili e dai settori dello storage. Mentre sono ancora nelle loro fasi iniziali, le aziende inizieranno ad espandere il loro uso dell’AR poiché i sistemi possono essere integrati nei processi decisionali in tempo reale e nei protocolli di lavoro.

Vi presentiamo Blockchain nella dimensione tecnologica

Il decentramento è diventato il concetto di tendenza di quest’anno nel settore finanziario. Con l’avvento della blockchain e delle criptovalute, i dispositivi connessi a Internet sono molto più vulnerabili. Dal momento che sono soggetti a essere rapiti da hacker e contro il loro creatore.

Nel mondo reale, un attacco teorico sarebbe una situazione in cui un hacker, o un gruppo di hacker, si impossessa di una rete di dispositivi connessi. Usando la potenza di calcolo combinata di quei dispositivi, per estrarre denaro. Non è una sorpresa che i minatori guadagnino in base al prezzo dell’energia.

Il progetto Industry 4.0 stabilisce percorsi e strade verso la destinazione finale di diventare un’azienda completamente digitale. Per realizzare una vera trasformazione digitale, il mercato deve essere aperto a riceverla. Poiché stiamo ancora sperimentando la tecnologia intelligente, l’IoT, il cloud computing e le prime fasi di AR/VR. Siamo sulla strada sempre più vicini all’Industria 4.0.

Siamo all’inizio di una nuova era. La tecnologia che alimenta l’Industria 4.0 continuerà a crescere, così come il potenziale della blockchain.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba