Guide

Backup WhatsApp su Google Drive: come fare e aprire

Il backup di WhatsApp su Google Drive è il modo più semplice per avere un backup delle informazioni che hai in tutte le conversazioni sulla piattaforma di messaggistica. I cellulari si bloccano, hanno problemi con il sistema operativo, anche un aggiornamento installato male può far smettere di funzionare l’app e se non hai una copia delle chat potresti perdere tutto.

WhatsApp ha uno strumento nativo per generare copie di backup giornaliere in Google Drive, purché tu abbia lo strumento disponibile e tu abbia autorizzato tale configurazione durante l’installazione dell’app di messaggistica. Ogni giorno, in automatico, alle 2:00 viene fatta una copia di backup che sostituisce la precedente e conserva tutte le conversazioni, i gruppi e i file che fino a quel momento sono nel tuo account.

Quando non hai accesso a una rete stabile o il tuo cellulare non ha una connessione WiFi al momento dell’esecuzione del backup automatico, l’applicazione attenderà fino a quando non avrai accesso a Internet per eseguire il backup corrispondente in qualsiasi momento del giorno, ma anche il tuo puoi fare una copia manuale se lo desideri in qualsiasi momento.

Crea un backup manuale in WhatsApp

Se quello che vuoi è fare un backup manuale delle tue conversazioni WhatsApp, allora ti spiegheremo come farlo in pochi passaggi:

  1. Per prima cosa, accedi a WhatsApp, quindi tocca il menu a tre punti che si trova in alto a destra.

  1. Quindi entrare in Impostazioni e quindi selezionare l’opzione Chat

  1. Clicca quindi sull’opzione Backup, entrando potrai vedere tutti i dati dell’ultima copia effettuata, come l’ora della copia locale, la data di caricamento su Google Drive e le sue dimensioni.

  1. Ora non ci resta che premere il pulsante verde Salva.

Al termine di questo processo, viene quindi generato un nuovo backup aggiornato fino al momento della richiesta e archiviato nell’account Google collegato.

Vedrai che sotto il pulsante Salva ci sono altre opzioni e hanno a che fare con la configurazione dell’archivio di backup con Google Drive, ad esempio la frequenza con cui verrà archiviata detta copia, che può essere giornaliera, settimanale, mensile, oppure puoi scegliere di farlo solo quando premi Salva, puoi anche scegliere di non farlo mai.

Quindi puoi scegliere l’account Google in cui desideri archiviare il backup, questo sarà particolarmente utile se hai diversi account di posta elettronica registrati sul tuo cellulare e quindi puoi alternare in base al tuo interesse e allo spazio di archiviazione disponibile.

Quindi puoi decidere il tipo di rete che utilizzerai per eseguire questo backup, ovvero puoi scegliere di farlo solo quando hai una connessione WiFi stabile, oppure puoi farlo sia con la rete WiFi che con i dati mobili senza alcun tipo di limitazione.

Appena sotto c’è un pulsante che devi abilitare e che serve per includere i video e che ha a che fare con il fatto che includendo questi file nei backup, il loro peso probabilmente aumenterà notevolmente e questo può consumare molti più dati sia per memorizzare e durante il ripristino di una copia.

Come trovare un backup di WhatsApp

A livello locale, il file di backup viene archiviato nella memoria interna del tuo cellulare in un file crypt12 che puoi rivedere, tuttavia devi sapere come farlo e disporre degli strumenti necessari, di solito il nome del file ha la seguente struttura: msgstore-yyyy- mm-dd-db.crypt12

Quando arrivi alla cartella in cui sono archiviati questi file, probabilmente vedrai diversi file di questo tipo e ognuno di essi corrisponde al giorno in cui è stato eseguito il backup, sarai in grado di sapere da quando ciascuno di essi è vedere la struttura del nome, come abbiamo sottolineato prima.

Sicuramente vedrai anche un’altra cartella all’interno della cartella WhatsApp con il nome di Backup, tuttavia non si tratta proprio di un backup, ma di tutte le informazioni relative al nostro profilo e ai file temporanei.

È probabile che se in qualsiasi momento hai provato ad ottenere il backup di WhatsApp su Google Drive non ci sei riuscito, è perché questo tipo di file non è visibile agli utenti all’interno dell’account di archiviazione cloud, ma piuttosto è un elemento del servizio unità.

Non dovresti preoccuparti perché il tuo sistema di backup non sta fallendo, quello che succede è che Google Drive riserva uno spazio non visibile agli utenti in cui memorizza tali informazioni e inoltre non occupa spazio dei 15 GB che ogni utente ha a disposizione nel tuo account o più se hai contratto uno spazio di archiviazione più grande.

Tuttavia, puoi gestire i tuoi backup di Drive, solo per ripristinarli su un cellulare, per questo dobbiamo entrare nel nostro Drive, quindi andare nel menu scegli Backup.

Da lì avrai accesso a tutte le copie fatte, quindi non ti resta che cliccare su quella che vuoi gestire. Ti ricordiamo che lì non sarai in grado di vedere il contenuto del backup, puoi ripristinarlo solo se vuoi ripristinare un file o se vuoi cambiare l’applicazione su un altro dispositivo.

Tuttavia, esiste un metodo per poter vedere il contenuto delle copie di backup e ti diremo come farlo

Come aprire un backup di WhatsApp

Naturalmente, non esiste un modo nativo per aprire un backup di WhatsApp per la revisione, senza doverlo ripristinare su un account. Anche se hai il file per poterlo aprire, dovrai eseguire una procedura per aprire i file Crypt12, cosa davvero non facile, ma non impossibile.

Devi considerare diversi aspetti per raggiungere questo obiettivo:

  1. Il tuo telefono deve essere rootato
  2. Hai bisogno di un computer Windows
  3. È necessario scaricare programmi come driver Java e ADB installati sul computer.
  4. Hai bisogno di un terminale Android attivato in modalità sviluppatore

Ora la tua domanda è: non posso farlo da un iPhone? La risposta è no, ricordiamo che questa è una procedura che ci apre davvero una porta sul retro, ma non è un’opzione disponibile nativamente in WhatsApp.

Un’altra domanda che potrebbe sorgere è possibile scaricare il backup di WhatsApp che si trova in Google Drive? La risposta potrebbe essere abbastanza chiara, ma saremo diretti ed è NO.

Le copie di backup archiviate in Google Drive sono disponibili per essere utilizzate solo dall’applicazione, infatti Facebook ha un accordo con Google direttamente che le consente di memorizzare queste informazioni di ciascun utente utilizzando i propri account associati, ma non il loro spazio, in modo da proteggere le informazioni di ciascun utente con un metodo di crittografia sicuro.

Per questo motivo, l’unico modo in cui puoi avere per fare una copia di backup del tuo WhatsApp per poterlo utilizzare da solo, dovrà essere tramite la versione locale che è sul tuo dispositivo e devi quindi applicare la procedura che noi spiegato in precedenza.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba