Guide

Ascolta musica gratis su iPhone legalmente

Se sei interessato ad ascoltare musica gratis sul tuo iPhone, hai molte alternative, e la cosa migliore è che sarà possibile accedere ai brani in maniera del tutto ufficiale e legale. Nonostante subiamo alcune restrizioni, in generale le versioni gratuite delle grandi piattaforme di streaming rappresentano l’opzione più comoda, più sicura e con il catalogo più ampio.

Chi è nuovo nell’ecosistema iPhone potrebbe essere deluso nello scoprire che Apple Music non ha una versione gratuita supportata dalla pubblicità, ma piuttosto il piano standard costa $ 9,99 al mese.

Tuttavia, ci sono altre ottime app per ascoltare musica nell’App Store, che non hanno nulla da invidiare al servizio del brand Apple. Non godremo della famosa integrazione che Apple applica tra tutti i suoi prodotti, ma su una piattaforma musicale che non è un grosso problema.

Nonostante esistano vari siti web per ascoltare musica gratuita e legale, in questo articolo ci concentreremo sulle app pensate per iPhone, che ci danno il vantaggio di riprodurre brani in sottofondo, mentre si utilizzano altre applicazioni, o anche a schermo spento.

Spotify

Spotify è una scommessa sicura se vogliamo ascoltare musica sul nostro iPhone, che include un catalogo di 50 milioni di brani. Anche gli audiolibri e i podcast di Spotify sono legalmente disponibili su account gratuiti.

Tuttavia, Spotify Free ha alcune restrizioni: include pubblicità, non consente di scaricare musica da ascoltare online in un secondo momento e la qualità dell’audio è inferiore. Inoltre, se trascorriamo più di 14 giorni all’estero, non potremo utilizzarlo fino al nostro ritorno nel nostro paese.

Sui cellulari Android e iPhone subiamo restrizioni nella scelta della musica, e ad un certo punto non potremo saltare i brani che ci vengono proposti (anche se alcune playlist non hanno limiti).

Spotify funziona su quasi tutti i dispositivi: telefoni cellulari, tablet, PC e Mac, varie smart TV, console di gioco, altoparlanti intelligenti e alcuni smartwatch, essendo l’opzione legale che copre le piattaforme più diverse.

In ogni caso, l’accesso gratuito all’intero catalogo delle case discografiche (comprese le nuove uscite) è molto allettante. Se decidiamo in seguito, abbiamo già visto quanto costa Spotify Premium, con opzioni convenienti come i piani Famiglia, Duo e Studenti.

Deezer

Deezer è un’altra app di streaming musicale multipiattaforma dotata di una modalità gratuita. Ci aiuta ad ascoltare la musica su iPhone, ma anche su Android, computer, altoparlanti intelligenti, smartwatch, televisori e console Xbox.

Nel caso dei telefoni cellulari, se optiamo per Deezer gratuito dovremo ascoltare i brani in modo casuale e con annunci, qualcosa di un po’ fastidioso, ma in cambio ci dà accesso a 73 milioni di brani, compresi i successi più recenti.

Le modalità premium di Deezer eliminano questa restrizione, includono la modalità offline, eliminano la pubblicità e sono disponibili in diversi piani: individuale, familiare con un massimo di 6 account, con uno sconto per gli studenti e Deezer HiFi, con una qualità del suono superiore.

Sebbene non sia così popolare come Spotify, questa è una possibilità interessante su iPhone che vale la pena considerare.

Youtube

YouTube è un’altra opzione da considerare, sia tramite l’ app standard per iPhone che YouTube Music, incentrata sulla musica. In entrambi i casi potremo goderci l’enorme catalogo di YouTube, che a volte include brani introvabili altrove.

Oltre all’accesso gratuito e legale (YouTube ha accordi con l’industria musicale), non subiremo limiti quando si tratta di riprodurre i contenuti che preferiamo in un dato momento, né avremo un tempo massimo di ascolto. Naturalmente, il numero di annunci su YouTube è enorme.

Nella maggior parte dei casi, la musica viene fornita con il video clip corrispondente. Purtroppo non è possibile ascoltare i brani in sottofondo o con lo schermo spento se utilizziamo la modalità gratuita, per questo dobbiamo pagare l’abbonamento YouTube Music o Premium, che elimina anche la pubblicità.

nuvola sonora

SoundCloud è il servizio dove troveremo più musica diversa: oltre 200 milioni di brani sul nostro iPhone in streaming. Naturalmente buona parte di queste canzoni sono di nuovi artisti emergenti, anche se ci godremo anche tutti i contenuti e le hit delle maggiori case discografiche.

La musica di piccoli creatori è disponibile gratuitamente (grazie alla pubblicità), ma le canzoni di artisti più grandi sono parzialmente incluse: molte fanno parte di SoundCloud Go+, che costa € 9,99 al mese, supporta la modalità offline e una migliore qualità del suono.

SoundCloud ha app per iPhone, iPad, Android e un web player, ottimizzato per computer e cellulari.

Oltre ad ascoltare brani dal nostro iPhone, se siamo creatori possiamo caricare musica sulla piattaforma per farci conoscere. Il pubblico vi accederà gratuitamente, mentre noi riceveremo una percentuale dei ricavi degli annunci visualizzati.

Radio FM in linea

Un’altra buona opzione per ascoltare musica gratuitamente è stata con noi per tutta la vita: la radio convenzionale, dove ci introdurranno anche a nuove proposte. L’iPhone non si sintonizza nativamente sulla radio FM, ma ci sono molte app che ci consentono di ascoltare le stazioni radio online di paesi di tutto il mondo.

TuneIn è una delle app radio più popolari su Internet, myTuner Radio Spain è un’altra alternativa legale al 100% disponibile nell’App Store, possiamo anche scaricare l’ app della nostra stazione preferita se siamo seguaci di un canale specifico.

La radio tradizionale non ci permette di scegliere in ogni momento la musica che vogliamo (anche se possiamo cambiare quadrante) e include pubblicità, ma è comunque affascinante ascoltare le proposte dei diversi canali, accompagnate dai commenti dell’annunciatore.

Oltre ad essere gratuito e legale, in un momento in cui i podcast sono di gran moda, potrebbe essere un buon momento per dare una possibilità alla radio tradizionale rispetto allo streaming on-demand.

Amazon Prime Music (per gli abbonati Prime)

L’accesso a Prime Music è gratuito se paghiamo l’abbonamento Amazon Prime di 36 euro all’anno, che molti utenti assumono per usufruire della spedizione gratuita in 1 giorno nel negozio online. Fa parte dei vantaggi aggiuntivi del servizio, così come Amazon Prime Video, con serie e film, e Amazon Photos, un’alternativa a Google Foto.

In Prime Music abbiamo solo 2 milioni di brani, quindi questa modalità che Amazon offre gratuitamente con il suo abbonamento principale è piuttosto limitata, fortunatamente non include la pubblicità. Chi vuole godersi l’intero catalogo musicale, notizie comprese, deve pagare 9,99 euro al mese per Prime Music Unlimited.

Abbiamo app per iPhone e iPad, Android, PC, Mac, web player e compatibilità con gli altoparlanti Amazon Echo con Alexa. Pertanto, Prime Music ci dà accesso alla loro musica su molte più piattaforme rispetto all’iPhone, con contenuti legali e di qualità, anche se limitati.

Hai pensato alla famiglia Apple One?

Infine, anche se lasciamo le app gratuite, vale la pena citare l’abbonamento Apple One, perché offre tante funzionalità a così pochi soldi che potrebbe farci pensare di pagarlo e di utilizzare Apple Music per riprodurre musica sul nostro iPhone.

Abbiamo già visto i prezzi di Apple One, che per 14,95 euro al mese include Apple Music, Apple TV+ (serie e film), Apple Arcade (giochi) e 50 GB di storage online in iCloud.

Ancora migliore offerta è Apple One Family, che dà accesso a servizi a 19,95 euro/mese fino a 6 account individuali, mentre nel caso di iCloud 200 GB sono condivisi tra i membri. Vale a dire, saranno solo 3,33 euro al mese a persona se riempiamo il gruppo.

Ricordiamoci che Apple Music non funziona solo sui dispositivi del brand (iPhone, iPad, Mac, Apple Watch, Apple TV e HomePod), ma ha anche applicazioni su Android, Windows, alcune smart TV e smart speaker.

Certo, non è gratuito, ma è un prezzo molto aggressivo, dove il brand Apple cerca di prendere piede contro abbonamenti come Netflix e Xbox Game Pass. Che sì, mentre il suo catalogo musicale è al livello dei migliori, nelle serie e nei videogiochi è ben al di sotto dei suoi diretti concorrenti.

Come abbiamo visto, ci sono molti modi per ascoltare musica gratuita e legale sul tuo iPhone, senza ricorrere alla pirateria, che rappresenta un rischio per la sicurezza, oltre a danneggiare gli artisti. D’altra parte, ci sono anche siti in cui è possibile scaricare musica MP3 gratuita e legale, con un catalogo molto più piccolo, ma che ci impedisce di dipendere in ogni momento da una connessione Internet.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba