criptovalute

T3i BitVol: ecco come funziona il primo Bitcoin Fear Indicator

Nel mondo della finanza e degli investimenti, un Fear Indicator è un indicatore che mostra una stima della volatilità futura di un asset entro un determinato periodo. Grazie a questo, le persone che si muovono in questi mercati hanno un’informazione in più a cui aggrapparsi quando si tratta di sapere se comprare o vendere. Ebbene, la grande novità delle ultime ore è che, finalmente, abbiamo il nostro indicatore di paura del Bitcoin.

In tempi in cui le ricerche di termini come bitcoin future invadono forum e social network, è chiaro che qualsiasi strumento in grado di fornirci informazioni a riguardo può essere molto apprezzato. Ed è quello che succede con l’indice T3i BitVol, come è stato chiamato il primo Fear Indicator della criptovaluta più famosa.

Fondamentalmente, questo indice T3i BitVol misura la volatilità implicita prevista per Bitcoin nei prossimi 30 giorni. Ha iniziato a fare trading da mercoledì scorso, ea poco a poco gli investitori stanno prestando attenzione, quindi questo è il momento ideale per conoscerlo un po’ più a fondo. Prima, ovviamente, tutti si approfittano di lui.

Ecco come funziona l’indicatore della paura di Bitcoin

Come anticipato un po’ prima, il Bitcoin Fear Indicator cerca di prevedere la volatilità della criptovaluta. Chi ne ha esperienza, o quantomeno conosce l’indice di volatilità VIX, capirà molto più velocemente quali sono le caratteristiche e gli obiettivi di questo indispensabile strumento.

Chi non lo fa, dovrebbe considerare che aiuterà a misurare la volatilità in borsa della valuta virtuale più famosa. A tal fine, ci mostrerà la volatilità implicita prevista per il mese successivo, e che deriva dai prezzi delle opzioni negoziabili che possiede lo stesso Bitcoin.

Infatti, sebbene solo di recente sia diventato massiccio in queste ore, l’indice T3i BitVol è stato lanciato a luglio 2020 da T3 Index, società dedicata alla ricerca in finanza che ha addirittura un altro indice particolare per Ethereum.

Quanto alla prima operazione, è stata effettuata tramite un derivato con scadenza a marzo che è stato acquistato a costo zero. La controparte che ha incrociato l’operazione è stata Ledgerprime, in qualità di market maker.

Dopo il lancio, il CEO di T3 Simon Ho ha affermato che l’indice BitVol consentirà agli investitori «di prendere decisioni aziendali più informate di conseguenza». Nel frattempo, alcuni dei gruppi più forti lo hanno accolto, poiché ritengono che potrebbe essere una conseguenza della maturità di Bitcoin.

In quale contesto dovrebbe muoversi in futuro l’indice T3i BitVol?

Pensando a breve termine, gli investitori in asset crittografici potranno negoziare considerando la volatilità di Bitcoin come se fosse quell’altro asset specifico. Ciò potrebbe avere un impatto immediato su tali accordi.

A loro volta, dal terzo trimestre hanno anche spiegato che l’indice consentirà «di catturare l’intera gamma di opzioni e riflettere meglio le prospettive del mercato in merito alla volatilità». Pertanto, tenerne conto sarà quasi obbligatorio.

Tutto questo, ovviamente, in uno scenario molto complesso. Mentre Bitcoin raggiunge un nuovo massimo settimanale e sembra consolidarsi, altri si chiedono se le ultime correzioni di Bitcoin ed Ethereum siano terminate.

Senza andare oltre, lo stesso mercoledì abbiamo visto la criptovaluta riprendersi fino a raggiungere quasi il livello record di $ 58.000 di prezzo. Indubbiamente, l’intervento di diverse istituzioni riconosciute ha giocato un ruolo fondamentale al riguardo. Inoltre, ci sono voci su un terzo giro di controlli di stimolo per i cittadini statunitensi. Una settimana fa, il piano di risanamento di Biden ha fatto risalire il prezzo di Bitcoin.

Tornando al Bitcoin Fear Indicator, secondo i suoi creatori non segue un certo modello. Invece, utilizza una «metodologia di scambio della varianza». D’altra parte, lo hanno progettato «per utilizzare l’intera gamma di strike di opzioni per catturare meglio le prospettive del mercato sulla volatilità attesa».

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba