criptovalute

Cosa sono le stablecoin e come usarle? Vantaggi e svantaggi

Se hai fatto ricerche sulle criptovalute, sono sicuro che a un certo punto avrai letto o sentito il termine stablecoin, sbaglio?

La verità è che questo e altri concetti possono essere piuttosto complicati da capire se non si trova una spiegazione corretta.

Per aiutarti, ho deciso di fare questo articolo sulle stablecoin, i loro tipi, quali sono i migliori e perché svolgono un ruolo più importante di quanto sembri negli investimenti in criptovalute.

Dobbiamo cominciare?

Cosa sono le stablecoin?

Stablecoin, o in spagnolo, stable coin, sono ciò che indica il loro nome, criptovalute con un prezzo “fisso” o stabile.

Affinché tu possa capirlo meglio, sono criptovalute che sono correlate 1 a 1 con il prezzo di un altro asset, generalmente una valuta fiat(anche se possono essere altre).

In questa situazione, se il prezzo della moneta comune aumenta, aumenterà anche il prezzo della stablecoin. E nel caso in cui scenda, il prezzo della stablecoin si adeguerà a questo nuovo prezzo.

Ma come sono collegati entrambi i beni?

La prima cosa che dovresti sapere è che le stablecoin non hanno una banca centrale dietro di loro, quindi non sono i governi ad adeguare il prezzo delle stablecoin a quello della loro valuta locale.

Invece, sono le società private che creano le stablecoin che rilasciano o ritirano le stablecoin per cambiarne il prezzo. Pertanto, hanno bisogno di audit esterni per verificare che non stiano generando illecitamente stablecoin.

Inoltre, anche il prezzo delle stablecoin è soggetto alla legge della domanda e dell’offerta. Quindi, se in un dato momento ci sono molte persone disposte ad acquistare queste monete, il loro prezzo tenderà a salire e viceversa.

Ma, se il suo prezzo è più o meno stabile, chi vorrebbe acquistare questi asset? La tua domanda ha tutto il senso del mondo:

Chi vorrebbe acquistare Tether(una stablecoin ancorata al dollaro), quando possono acquistare dollari?

Immagina di utilizzare un Exchange per investire in Bitcoin, ma visto lo sviluppo che sta avendo Cardano, decidi di prendere parte dei tuoi profitti in Bitcoin per investirli in questa seconda criptovaluta.

Tuttavia, ti rendi conto che il tuo scambio attuale non accetta Cardano, quindi apri un conto su un altro scambio. Ora puoi inviare parte dei tuoi Bitcoin a questo nuovo account, ma Bitcoin è un asset volatile e il suo prezzo può cambiare molto in pochi minuti, quindi vuoi proteggere la quantità di denaro che invii al nuovo Exchange.

In tal caso, dovresti solo scambiare parte dei tuoi Bitcoin con uno Stablecoin, ad esempio Tether, e inviarli all’Exchange, sapendo che quando arriveranno avranno lo stesso valore di quando li hai inviati.

Per questo motivo, il prezzo delle stablecoin tende ad aumentare quando il mercato delle criptovalute è ribassista. Molti investitori cercano rifugio in queste criptovalute «senza volatilità».

Tipi di stablecoin

Proprio come ci sono centinaia di criptovalute, ci sono molte diverse stablecoin a cui puoi rivolgerti se stai cercando un rifugio sicuro nel tuo portafoglio di criptovalute.

I principali tipi di stablecoin disponibili sono:

  • Sostenuto da denaro fiat: Oggi le principali stablecoin sono quelle ancorate alle valute fiat che tutti conosciamo: principalmente dollari statunitensi(USD) ed euro(EUR), ma sono comuni anche altri come lo yen(JPY).

Queste stablecoin sono caratterizzate dall’avere un valore di 1:1 con la valuta a cui sono ancorate. I più conosciuti sono:

  • Tether(USDT) – Sostenuto da dollari USA.
  • TrueUSD(TUSD) – Supportato da dollari USA.
  • USD Coin(USDC) – Supportato da dollari USA.
  • EURO Stasis( EURS): garantito da euro .
  • Token digitale brasiliano(BRZ) – Supportato da real brasiliani.

Sebbene queste criptovalute sembrino stabili, la verità è che il loro valore cambia. Il concetto è lo stesso di quello di inflazione. Una banconota da $ 1 nel 1950 è ancora una banconota da $ 1 nel 2021. La differenza è che la quantità di attività che puoi acquistare con essa è diversa. In questo modo, se il prezzo del dollaro rispetto ad altre valute scende, se hai Tether, anche il tuo denaro ne risente.

Un altro svantaggio di queste stablecoin è che sono le più facili da manipolare, perché, anche se sono criptovalute, sono centralizzate. È un’azienda responsabile della sua creazione e distribuzione, quindi, dopo tutto, dipendi dalla sua buona fede e dai processi di auditing.

  • Sostenuto da materie prime: le criptovalute sono stablecoin ancorate a un importo fisso di una merce specifica(materie prime). Queste merci si distinguono perché non sono soggette alle politiche attuate dai burocrati, ma piuttosto al contesto dell’economia globale. Le più note criptovalute ancorate alle materie prime sono:
    • Pax Gold(PAGX) – Sostenuto dall’oro, ogni PAGX equivale a 1 oncia d’oro(28,35 grammi).
    • Digix Gold(DGX) – Sostenuto dall’oro, ogni DGX equivale a 0,1 grammi di oro.

La società che crea la criptovaluta deve avere questa materia prima in una riserva, quindi è una stablecoin abbastanza sicura.

  • Supportato da altre criptovalute: le stablecoin supportate da criptovaluta sono piuttosto nuove e stanno esplodendo in modo abbastanza forte. Tuttavia, il mercato delle criptovalute ha poco a che fare con il termine «bassa volatilità», quindi è necessario un fenomeno di overcollateralizzazione per mantenere stabile il suo prezzo. La stablecoin supportata da criptovaluta più diffusa è:
    • Dai(DAI): il suo prezzo è di $ 1 e nel corso della storia l’ha mantenuto abbastanza stabile.

Il principale vantaggio di queste stablecoin è che non sono controllate in alcun modo da governi o banche centrali. Il suo controllo è regolato da Smart Contract o contratti intelligenti(ERC-20).

  • Non supportati da un altro asset: le stablecoin non supportate da un altro asset, noto anche come signoraggio, non ancorano il loro valore a quello di nessun altro asset. Quando vengono creati, viene assegnato loro un valore e l’algoritmo dell’azienda crea o distrugge le criptovalute per mantenere stabile il loro valore. I più conosciuti sono:
    • NuBits(USNBT): il suo prezzo oscilla a $ 1, ma nel corso della sua vita ci sono state grandi correzioni che lo hanno spostato lontano da questo valore.

Fino a poco tempo, c’era un’altra stablecoin non supportata abbastanza diffusa, BASIS. Tuttavia, a causa della complessità delle normative, ha lasciato il mercato per ordine della SEC( Securities and Exchange Commission).

Usi nel mondo reale

Il motivo principale dell’esistenza delle stablecoin è affrontare periodi di elevata volatilità con una certa sicurezza. Quindi queste risorse agiscono come uno specchio della valuta fiat che replicano. Ma alcuni dei suoi usi più pratici sono:

  • Anche i mercati delle criptovalute apportano correzioni, quindi puoi utilizzare le stablecoin per rimanere fuori dal mercato mentre il prezzo scende ed entrare quando il prezzo sale di nuovo. Pertanto, ti assicuri di non perdere denaro mentre aspetti il ​​prossimo trend rialzista.
  • Le stablecoin ti consentono di inviare denaro tra gli scambi senza perdere valore lungo il percorso. In questo modo, puoi trasferire fondi su un nuovo portafoglio senza preoccuparti che il prezzo salga o scenda lungo il percorso.
  • Queste valute si distinguono per essere globali, quindi non importa dove vivi, puoi acquistare stablecoin per proteggerti, ad esempio, dall’inflazione del tuo paese nel caso in cui vivi in ​​posti come Argentina, Venezuela o Cuba.

Le migliori stablecoin

Nonostante il mondo delle criptovalute stia avanzando a grande velocità e ogni giorno appaia una nuova criptovaluta, attualmente le migliori stablecoin sono:

  • Tether(USDT) – Tether è la stablecoin più diffusa al mondo. In effetti, è una delle criptovalute più preziose e ha una garanzia fiduciaria ERC-20, ovvero utilizza Smart Contract per offrire la sua garanzia.

Questa criptovaluta è supportata dal dollaro USA e ha un rapporto 1:1 e, sebbene sia molto comune, Tether Limited è circondata da alcune controversie sul fatto che le sue operazioni siano legali o meno.

  • TrueUSD(TUSD) – TrueUSD è una stablecoin supportata dal dollaro USA, quindi è abbastanza simile a Tether. Da parte sua, l’azienda sembra essere impegnata nella trasparenza e non c’è una sola informazione sull’azienda che tu non possa ottenere. In questo caso, anche il rapporto con il dollaro è 1:1.
  • USDCoin(USDC): come suggerisce il nome, USDCoin è una stablecoin ancorata al dollaro con un rapporto 1:1. Questo è stato sviluppato da Centre, una società appartenente a Coinbase e Circle. Il meccanismo interno di questa criptovaluta si basa sui blocchi ETH(Ethereum).
  • Dai(DAI) – Dai è una criptovaluta stablecoin supportata da altre criptovalute. Anche se all’inizio può sembrare un po’ contraddittorio, l’algoritmo Dai riesce a mantenere il suo prezzo molto stabile, ancor più di altre stablecoin più comuni.

Vantaggi e svantaggi

Le stablecoin hanno guadagnato molta forza negli ultimi anni, in parte a causa del grande aumento della popolarità di altre criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Cardano, XRP… Conosciamo tutti i loro vantaggi, ma per quanto riguarda i loro svantaggi?

  • Vantaggi
    • Le stablecoin hanno il meglio del mondo delle valute fiat e delle criptovalute: possono essere inviate istantaneamente, le loro commissioni di transazione sono basse, sono sicure… Ma sono anche stabili.
    • Consentono a molte persone di rifugiarsi in queste risorse senza dover vendere le loro criptovalute per denaro fiat.
    • Consentono trasferimenti di capitale da alcune borse ad altre senza perdere valore.
    • Sono sicuri al 100% grazie all’adozione degli smart contract come metodo di controllo.
  • Svantaggi:
    • Le stablecoin sono asset centralizzati, è necessaria l’esistenza di provider e società incaricate di creare e distruggere token.
    • Le stablecoin sostenute da criptovaluta sono stabili, ma continuano a perdere valore rispetto ad altri asset se la valuta a cui sono ancorate soffre di inflazione.

Conclusione

In breve, le stablecoin sono uno strumento di investimento che può essere utilizzato molto se usato correttamente. Inoltre, il settore è in piena espansione e sempre più aziende stanno investendo enormi quantità di denaro nella creazione della stablecoin del futuro.

La cosa più rilevante su di loro è il loro ruolo di mitigatori della volatilità nei portafogli di criptovalute. Tuttavia, sono molto utili quando si effettuano trasferimenti da una borsa all’altra e per sfruttare i ribassi del mercato.

Al momento l’offerta è un po’ più limitata, ma ci sono già tanti progetti molto interessanti che possono essere utilizzati in sicurezza.

Ma non è tutto, ci sono diversi tipi di stablecoin, quindi qualunque sia il tuo profilo di investitore, sarai in grado di trovarne una che fa per te.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba