criptovalute

Come funziona Yearn.Finance? Questa app è sicura?

Yearn Finance è uno dei concetti che sta colpendo più duramente nel settore defi(finanza decentralizzata).

Penso che questa possa essere una delle applicazioni che crescerà di più in futuro, ma nulla è certo perché si tratta di un selvaggio west del mondo, che in questo caso non si trova più sul confine occidentale degli Stati Uniti ma nel mondo virtuale.

Yearn Finance sarà un’applicazione di massa in futuro?

O cadrà nel dimenticatoio come tanti altri nuovi progetti?

Impossibile da sapere. Questo è ciò che significa essere nel mondo dell’innovazione. Alcune tecnologie trionferanno e altre andranno all’inferno.

Proverò a sezionare un po’ di cosa tratta questa piattaforma? App?

Che cos’è Yearn.Finance?

Secondo la definizione più rigorosa si tratterebbe di un protocollo DeFi, ovvero una sorta di applicazione per il mondo della finanza decentralizzata o marginale, come le si voglia chiamare. Inoltre, questo ecosistema si basa sulla tecnologia Ethereum, con la quale è strettamente legato.

E a cosa serve questo protocollo?

L’obiettivo è fondamentalmente quello di essere un’app per consentire alle persone di accedere a progetti di yield farming e mining di liquidità.

Ok, wow, e che cos’è?

Non è qualcosa che manca di complessità, davvero.

In che modo ciò produce l’agricoltura?

Non andiamo troppo veloci, ma l’importante è che si tratta di un progetto di tipo blockchain e DeFi con l’obiettivo di creare servizi di trading e finanziamento tra utenti di tutto il mondo che, ovviamente, hanno accesso a questi protocolli.

Siamo, quindi, davanti a una piattaforma finanziaria di tipo blockchain.

Il suo creatore è stato Andre Cronje, un noto programmatore in questo mondo di criptovalute e token. Il suo obiettivo era promuovere il movimento di fondi incrociati da altre app come Compound, didx e Aave. Queste piattaforme appartengono al settore dei prestiti o dei prestiti e cercano di collegare gli utenti con un capitale in eccesso e altri con una domanda di finanziamento, e il tutto senza intermediari(presumibilmente). L’obiettivo di Yearn.Finance è quello di ottenere le migliori condizioni per ciascun attore, in modo decentralizzato e automatizzato.

Un altro modo per dirlo è che Yearn Finance fornisce la tecnologia in modo che i contratti intelligenti possano passare di mano nelle migliori condizioni per gli utenti, utilizzando i migliori pool di liquidità sul mercato.

Suona bene.

Sembra una sorta di borsa valori in cui si scambiano i capitali, ma invece del tradizionale mercato azionario ci troviamo di fronte a uno scambio decentralizzato di tipo cripto.

Ora andiamo con il concetto di YFI, che appartiene anche a questo progetto.

Cos’è YFI?

YFI è la criptovaluta nativa di Yearn. In altre parole, è un’altra delle criptovalute che sono quotate nell’ampio mercato delle criptovalute, sia contro il dollaro, sia contro Bitcoin o contro Ethereum.

Ma YFI è più di questo.

È un token di governance che dà una sorta di diritto di voto a chi lo possiede sull’uso che viene dato alla piattaforma o all’ecosistema Yearn.Finance.

In altre parole, i detentori di questo token diventano capitalisti di questo sistema di cui stiamo parlando qui.

È interessante notare che, quando è stato creato il token, il creatore di Yearn ha distribuito tutti gli YFI tra gli utenti della comunità, in modo tale da distribuire questi diritti di voto e di governance in modo che da quel momento in poi fosse la comunità a decidere cosa cosa cosa dovrebbe essere fatto con la piattaforma.

Ad esempio, il numero di YFI è 30.000, e al momento non può essere modificato, ma potrebbe essere modificato se la governance, cioè la maggioranza dei “voti” o utenti, lo decidesse. Vista così, la cosa è un po’ dubbia, ma almeno sembra che sia nelle mani di un sistema democratico o capitalista, o un misto di entrambi. Secondo Tarun Chitra, uno di quelli che compongono quello che sarebbe il consiglio di amministrazione di questa governance, afferma che è improbabile che il numero di questi token aumenti.

Indipendentemente dal fatto che aumentino o meno, il che non è necessariamente una cosa negativa, il valore di questo token è salito alle stelle dopo il suo lancio.

Quando è iniziato, il valore di questo token era di $ 3. Pochi mesi dopo veniva scambiato a $ 30.000 e in aumento. Chissà dove potrebbe andare questa criptovaluta, che alla fine del 2020 valeva anche più di Bitcoin.

Impressionante eh?

Con questo siamo di fronte a una capitalizzazione di oltre 900 milioni di dollari. E se continua a salire, chissà dove potrebbe finire?

La verità è che molti di questi titolari iniziali di YFI sono diventati milionari.

Il fatto curioso è che quando è stato lanciato, Gronje ha detto che aveva 0 valore finanziario e che l’unico scopo era partecipare alla votazione sulle decisioni. Secondo il creatore non c’erano vendite, né pre-mining, né era in uniswap né avrebbe avuto un’asta, ed è per questo che ha detto che questo non aveva valore.

Tuttavia, vediamo già che non lo è.

Questo è un curioso esempio di come anche un ecosistema di criptovalute che non mirava a creare una «azienda» o un «valore» sia finito come una macchina del valore, proprio come potrebbe avere una partecipazione in una società capitalista, solo che questo il momento in cui gli “azionisti” è il token, e invece di un’assemblea degli azionisti in un luogo fisico, le “riunioni di governo” si svolgono virtualmente.

Quota YFI/USD Qual è il suo prezzo?

Grafico YFIUSD di TradingView

 

Come funziona la finanza annuale?

Ok, questo ecosistema è fatto in modo che i contratti intelligenti possano essere scambiati tra utenti utilizzando la loro tecnologia e quella di altri scambi come Curve o Balancer.

Tutto questo viene fatto sotto l’ombrello di Ethereum e della sua enorme infrastruttura simile a blockchain, e questo significa che tutte le transazioni avvengono in modo decentralizzato, come se fossero peer-to-peer. È la rete blockchain che ci rende facile connetterci in quel modo.

In Yearn abbiamo diverse funzioni:

  • Volte
  • guadagnare
  • Zap
  • Sperimentale
  • prestito
  • coperchio

Cominciamo con i Vault o Vault

Volte del desiderio

Questo è il servizio più complesso e potente di questa applicazione. Consente agli utenti di seguire le strategie di trading e di investimento utilizzando gli stessi algoritmi di detta rete, ovvero tutto viene eseguito automaticamente.

Tieni presente che il servizio è ancora in modalità «beta», come ci mostrano sul tuo schermo, almeno da oggi(questo potrebbe cambiare a breve).

Ti dicono di usarlo a tuo «rischio».

Sai, te l’ho detto all’inizio, questo è un «Virtual Wild West».

Puoi vincere molto ma puoi anche perdere.

Nell’applicazione ci sono diverse strategie. Nell’immagine potete vederne alcuni:

Per utilizzare il servizio è necessario collegare il wallet.

Quali portafogli vengono utilizzati per connettersi in Yearn Finance?

  • MetaMaschera
  • Wallet Connect
  • Trezor
  • libro mastro
  • reticolo
  • Collegamento al portafoglio
  • porti
  • Fortmatic
  • Toro
  • Authereum
  • musica lirica

Un altro dettaglio da tenere a mente su queste strategie è che si consiglia la conoscenza del codice di programmazione per capire come funzionano. Non è necessario, però, poter investire su di essi, per i quali tutto è pensato per essere semplice.

guadagnare

Questo è un servizio basato sul prestito.

È progettato per cercare tutte le opzioni disponibili nei protocolli associati, tra cui Compound o Aave, due delle più potenti applicazioni di prestito nel mercato DeFi.

L’obiettivo è chiaro: trovare le condizioni migliori.

Ora, ti dico una cosa, come per qualsiasi prestito, anche questi non sono esenti da rischi, ed è per questo che penso che dovresti guardare attentamente prima di sceglierne uno, perché ricorda questo: più alto è l’interesse, maggiore è il rischio e maggiore è la possibilità di inadempimento.

Per aspirare a partecipare al progetto, puoi depositare altocoin o stablecoin come DAI, USDC, sUSD, USDT o TUSD. Con questi fondi possono già essere prestati per creare questi contratti intelligenti e, si spera, realizzare un buon profitto nel periodo indicato.

Come nel caso del Vault, Yearn ci avverte che il programma è in «beta testing».

Zap

Questo è un altro servizio, in questo caso investimenti rapidi.

Cosa significa questo?

Che su altre piattaforme come Curve, devi fare una serie di azioni(di solito 3) prima di fare lo scambio.

Nel caso di Zap, si può fare con un solo clic, quindi il modello è pensato per chi cerca leggerezza e facilità d’uso, a cui si associano minori costi di trading, ma ricorda anche: più rischio.

aprile

Questo diventa la percentuale di interesse annuale(rendimento percentuale annuale, in un’altra versione del nome che sarebbe APY).

La funzione consiste nella ricerca tra tutti i prestatori presenti nei protocolli utilizzati da Guadagno e nel fornire una stima del guadagno atteso per l’utente.

Come possiamo vedere, più che un servizio extra, è come una piccola applicazione per facilitare il processo decisionale quando si partecipa al mercato DeFiLending.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba