Applicazioni

Come sapere se un iPhone è stato rubato o bloccato

Sempre più fan di Apple acquistano iPhone online e la maggior parte di essi sono dispositivi usati di proprietà di altre persone. Tuttavia, non è un’opzione molto sicura, perché puoi finire online con un ladro che vuole venderti un telefono Apple rubato. Continua a leggere e scopri come capire se un iPhone è stato rubato.

Infatti, se il cellulare è bloccato, c’è la possibilità che non venga mai sbloccato, quindi diventerai praticamente vittima di una frode spendendo soldi per un dispositivo che non puoi utilizzare affatto.

Tipi di blocco su iPhone e modi per rilevarlo

Potresti cadere in una grande incertezza chiedendoti come sapere se questo telefono cellulare è sbloccato o bloccato. Quindi, in questo post ti diremo come scoprire se è limitato a un solo operatore o se è un buon affare acquistarlo. Quindi, contrasterai la brutta esperienza di acquisto online se si tratta di un iPhone.

Inoltre, è importante tenere presente che esistono diversi tipi di serrature, ma la più tradizionale è quella sopra citata, cioè quella limitata ad un solo operatore. Da parte tua, per confermare che il telefono è bloccato, puoi utilizzare diversi passaggi e metodi davvero accurati.

Tra quelli che si possono evidenziare: controlla se è disponibile nella sezione Configurazione o Impostazioni, scoprilo tramite l’ IMEI e scoprilo tramite la scheda SIM del cellulare. Nel caso in cui il venditore non voglia dirti l’IMEI, puoi essere assolutamente sospettoso, perché questo codice è facile da trovare, quindi ti nasconde qualcosa. Quindi, di seguito ti mostreremo questi metodi.

Come sapere se un iPhone viene rubato: passaggi e metodi

Poiché teniamo alla tua sicurezza, in questo testo ti diremo come sapere se un iPhone è stato rubato, nonché i metodi più efficaci per assicurarti che il tuo cellulare sia bloccato o meno.

1- Assicurati che sia rilasciato tramite «Impostazioni»

Questa è l’alternativa più semplice per verificare se è rilasciata o limitata, si basa sulla visualizzazione delle Impostazioni del tuo cellulare. Pertanto, per accedere a questa sezione dell’iPhone, è necessario avere accesso al proprio telefono, che di solito richiede una password per attivarlo immediatamente. Per farlo, devi seguire questi passaggi:

1- Per prima cosa apri Impostazioni nel menu generale che ti mostra il dispositivo mobile, è facile da trovare, ha un’icona a forma di ingranaggio.

2- Fare clic sull’opzione « Dati mobili«, ci sono altre alternative, ma questa volta a noi interessa.

3- Trova e vai su Opzioni in questa finestra e avrai accesso al roaming dati tra gli altri parametri.

4- Puoi controllare immediatamente se vedi l’ opzione Rete dati mobile. In tal caso, è molto probabile che il telefono sia sbloccato perché questa opzione di solito non viene visualizzata su dispositivi iOS ad accesso limitato, siano essi iPhone, iPad, ecc.

Tuttavia, dobbiamo sottolineare che questa alternativa non è del tutto efficace, quindi non dovremmo fare affidamento solo su di essa. Anche in questo post su come sapere se un iPhone viene rubato, intendiamo fare le cose per bene.

Successivamente, ti mostreremo altri modi per controllare e vedere se il tuo telefono cellulare è sbloccato o bloccato.

2- Scoprilo dall’IMEI

Dovresti anche controllare se il tuo telefono cellulare è bloccato con l’IMEI. Sottolineando che esistono diversi tipi di serrature, ma le più comuni sono limitate a un solo operatore telefonico, e se il telefono interrompe la restrizione di questo tipo, molti sganci non funzionano. Per non garantire che questo sia quasi tutti quelli che continuano a provare.

È noto che nella maggior parte dei casi ci sono tre ragioni per cui un iPhone può essere bloccato tramite IMEI:

  • Il primo e più logico è per il furto.
  • Segue la probabilità di smarrimento, poiché in questo caso viene denunciata la perdita (che è simile al furto).
  • La terza possibilità nasce dal mancato pagamento da parte dell’operatore, ovvero dalle bollette che devono essere trasferite alla compagnia di telefonia mobile a cui è collegato il telefono.

Ti basta infatti l’IMEI del telefono, quindi puoi verificare tramite alcuni siti (ad esempio LiberaiPhoneIMEI.com) se è davvero bloccato o meno. Se stai effettuando un acquisto online, è importante chiedere prima al venditore di fornirti l’IMEI per completare questo processo. In questo modo si evitano rischi e perdite di denaro.

Successivamente ti mostreremo i passaggi che devi seguire per farlo, sottolineando che si tratta di un metodo a pagamento:

1- Per richiedere una segnalazione di bug, la pagina a cui stai accedendo ti mostrerà un modulo abbastanza simile a questo:

2- Successivamente, poiché inserisci l’opzione adatta alla tua situazione, il primo passo è inserire l’IMEI del tuo smartphone (se hai un telefono cellulare, dovrai solo inserire * # 06 # nell’applicazione del telefono e il numero apparirà sullo schermo), così come il tuo indirizzo email.

3- In questo caso abbiamo scelto la prima opzione, che costa 88,95 USD (*questi prezzi differiscono per la Spagna). Puoi pagare con bancomat o carta di credito o, se preferisci, tramite PayPal, anche questo è possibile.

4- Entrando nella finestra successiva, dovrai compilare tutte le informazioni richieste e scegliere l’opzione di pagamento che intendi utilizzare per completare il tuo ordine cliccando su » Esegui Ordine «.

Avrai un rapporto più tardi, molto simile al seguente:

  • IMEI: 012345678900559
  • Numero di serie: AB111ABAB12
  • Modello: iPhone 5 16GB NERO
  • IMEI contrassegnato come rubato o smarrito nel database Apple: No / Sì

3- Guarda la scheda SIM

Un’opzione consigliata è verificare se il tuo iPhone ha la SIM bloccata. Si consiglia di disporre di due schede SIM di diverse compagnie telefoniche per eseguire questo processo. Questo perché normalmente uno di questi sarà quello che usi ogni giorno e l’altro sarà quello che viene fornito con il tuo telefono.

Pertanto, i passaggi che devi intraprendere per porre fine alla tua incertezza sono i seguenti:

1- Per prima cosa effettuare una chiamata con una delle schede SIM all’interno del dispositivo. Questo è particolarmente importante per verificare se suona dove sei.

2- Ora spegni il telefono ed è importante tenere premuto il pulsante di blocco. Usa un dispositivo di scorrimento o un dispositivo di scorrimento per disattivarlo.

3- Utilizzare lo strumento per rimuovere la scheda SIM dal telefono; se non è a portata di mano, è consigliabile utilizzare una clip o un orecchino poiché sono molto simili.

4- Quindi puoi inserire una nuova scheda SIM. Per premere il pulsante di sblocco e procedere all’accensione del dispositivo.

5- In questo modo puoi verificare se puoi chiamare da un telefono con una nuova scheda SIM aggiunta.

Ora, se non è possibile collegare la chiamata all’ultimo punto, significa che il cellulare non è sbloccato. Anche se fortunatamente hai diverse opzioni per sbloccare il tuo iPhone rivolgendoti al tuo operatore telefonico oppure, se preferisci utilizzare software specializzati, puoi farlo anche tu. Uno dei più famosi è DoctorSim.com.

Puoi anche leggere: Differenze tra l’IPhone 7 e l’IPhone 6s

Come sapere se il mio iPhone è bloccato con iCloud?

Poiché Apple è consapevole dell’enorme mercato degli iPhone usati, uno dei suoi obiettivi più importanti è ridurre il numero di telefoni rubati venduti in tutto il mondo. Per questo ha sviluppato Activation Lock, una funzionalità aggiuntiva su tutti i dispositivi iOS che, per sua stessa natura, impedisce a chiunque non conosca l’ID Apple associato a un dispositivo di attivarlo.

Ecco perché se acquisti un telefono con il blocco di attivazione attivo, non potrai mai usarlo. Pertanto, è importante assicurarsi che il venditore lo abbia eliminato prima di effettuare l’acquisto. Sebbene ciò sia vero, la società precedentemente nota come Apple ha offerto il proprio strumento per verificare se il blocco di attivazione funzionava sul telefono cellulare, ma è stato rimosso da un momento all’altro.

Questo preoccupava molto gli utenti, poiché non conoscevano altro modo per scoprire se l’accesso all’iPhone fosse stato vietato. Ma qui ti proponiamo la soluzione più efficace: uno strumento semplice ed efficiente con il quale devi inserire l’IMEI del dispositivo che vuoi acquistare e in pochi minuti saprai se il blocco iCloud è attivato sul tuo cellulare. Per quanto riguarda come sapere se un iPhone viene rubato, questa è una buona opzione.

Rileva blocco con iCloud

È importante che tu prima esegua quanto segue:

1- Chiedi al tuo venditore di rimuovere il dispositivo da iCloud. Se non sanno come farlo, spiega loro che è tramite Impostazioni -> Generali -> Ripristina -> Cancella contenuto e impostazioni.

2- Rimuoverà anche il telefono cellulare da Trova il mio iPhone e rimuoverà il blocco di attivazione.

3- Se il risultato è positivo, cioè il dispositivo non ha un blocco di attivazione attivato, acquistalo senza problemi. Ora, se sei sicuro che il telefono sia bloccato da iCloud, segui questi passaggi:

4- Ottieni il numero di serie o IMEI dell’iPhone con le informazioni fornite dal rivenditore nel seguente modo: Impostazioni -> Generali -> Informazioni.

5- Ora, collegati a una pagina web che può fornirti queste informazioni tramite un pagamento (come accennato nel metodo » Impara tramite IMEI «). Questo può provenire da un computer o da un iPhone.

6- Per sapere se sei limitato, inserisci l’IMEI del telefono nel campo corrispondente insieme all’indirizzo email da cui vuoi ricevere le informazioni.

7- Successivamente, ti invieranno un’e-mail dettagliata in cui ti informeranno di tutti i dati sul tuo cellulare, incluso, ovviamente, se è bloccato o in modalità smarrito.

Sebbene sia un metodo di pagamento, vale la pena spendere soldi per verificarlo. Perché se acquisti uno smartphone in edizione limitata, la perdita di denaro si moltiplicherà notevolmente. Considerando che un iPhone bloccato su iCloud non può mai essere attivato, sarà necessario cancellarlo per mantenerlo funzionante al 100%, e questo è possibile solo se il proprietario è disposto a fornire le informazioni corrette.

Strumento online per sbloccare un iPhone

Sblocca il tuo iPhone con questo strumento.

Ecco una guida in 5 passaggi per l’utilizzo dello strumento:

  1. Scegli il modello del tuo dispositivo mobile.
  2. Ora seleziona il tuo paese (Spagna, Messico, Argentina, Colombia…).
  3. Scegli la tua azienda (Vodafone, Orange, Yoigo, Movistar…) e clicca su Sblocca.
  4. Inserisci il tuo numero IMEI (puoi riconoscerlo componendo *#06# sul tuo telefono).

Fai clic su Sblocca ora e… Fatto!

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba