Applicazioni

Che cos’è e come trovare la cronologia delle posizioni di Google?

La cronologia delle posizioni di Google ti fornisce informazioni pertinenti su dove ti trovi. L’app tiene traccia della cronologia delle posizioni utilizzando il GPS o il tablet del telefono e viene in genere utilizzata per perfezionare i consigli sui percorsi su Google Maps e nei risultati di ricerca locali.

Che tu stia prendendo una nuova strada o visitando un nuovo paese, la cronologia delle posizioni di Google rende le cose molto più semplici. In questo articolo spiegheremo esattamente come funziona la cronologia delle posizioni di Google e come puoi gestire la funzione in base alle tue preferenze di sicurezza.

Che cos’è la posizione di Google?

►Leggi: Come liberare spazio su Google Drive per archiviare più cose in seguito◄

La cronologia delle posizioni di Google registra tutte le località che visiti con il tuo cellulare, tablet o computer in modo che il gigante della tecnologia possa utilizzarlo per vari scopi.

I servizi di localizzazione di Google si basano sul sistema di posizionamento globale (GPS) del tuo dispositivo combinato con il tuo indirizzo IP, i dati dei sensori del tuo dispositivo e la tua rete mobile per determinare con precisione la tua posizione.

In sostanza, Google traccia la tua posizione in tempo reale in modo da non dover inserire manualmente la tua posizione ogni volta che utilizzi un servizio richiesto dal GPS.

Google registra ogni luogo che visiti da solo, purché la funzione di cronologia delle posizioni sia attivata nel tuo account Google.

I dati raccolti dalla cronologia delle posizioni vengono utilizzati per fornirti risultati di ricerca raffinati, consigli sui percorsi e annunci pubblicitari pertinenti ai tuoi interessi e alla tua posizione.

Google Maps è l’applicazione più ovvia e pratica della funzione di localizzazione, poiché la posizione GPS è fondamentale per fornire indicazioni stradali e generare risultati di ricerca pertinenti per le strutture vicine.

Il software è anche un ottimo assistente in viaggio ed è integrato con molte funzionalità, alcune delle quali potresti non essere nemmeno a conoscenza. Dai un’occhiata al nostro articolo su alcune delle funzioni nascoste di Google Maps che vale la pena esplorare.

E se utilizzi Google Maps per viaggiare in città, ecco alcuni suggerimenti per la navigazione di Google Maps per diventare un viaggiatore professionista.

Cronologia della localizzazione di Google e dell’integrazione multipiattaforma

La possibilità di tracciare la tua posizione è molto utile anche per altre app e servizi che non implicano necessariamente il tuo trasferimento da un luogo all’altro. Ci sono molte app che dipendono fortemente dalla tua posizione GPS per funzionare.

Un buon esempio è Nike, un’app per la corsa che registra la distanza e la velocità della tua corsa. Ci sono anche mappe topografiche per attività all’aperto come trekking e mountain bike. NeverLate fornisce promemoria per gli appuntamenti e richiede anche la tua posizione GPS

Google utilizza le informazioni anche per fornire consigli adeguati alla tua posizione. Ad esempio, ti sei mai chiesto perché i video consigliati sono automaticamente nella tua lingua preferita? O perché le notizie che ricevi nel tuo feed di notizie sono legate al tuo paese? Queste cose dipendono principalmente dall’eco-localizzazione e dal GPS.

Questo tipo di informazioni è utile per personalizzare i risultati per ottenere le informazioni desiderate e necessarie rispetto ai dati che non sono rilevanti per te.

La Cronologia delle posizioni di Google è sicura?

Google non può condividere alcuna informazione personale con nessuna persona o entità di terze parti. La tua cronologia delle posizioni e altre informazioni sono riservate e Google potrebbe non condividere la tua cronologia delle posizioni per nessun motivo o scopo.

Ciò fornisce un certo grado di garanzia che la tua posizione in tempo reale, la cronologia delle posizioni e altre informazioni personali rilevanti siano mantenute private e strettamente limitate al tuo account Google senza timore di essere fornite inconsapevolmente a parti interessate ai tuoi dati..

La Cronologia delle posizioni di Google è attiva per impostazione predefinita, ma Google offre la possibilità di disattivarla nelle impostazioni del dispositivo e dell’account. Il problema è che nessuno è sicuro dell’efficacia di questi controlli.

Secondo alcune fonti, Google continua a tracciare la posizione dell’utente anche quando l’impostazione della cronologia delle posizioni è disattivata. Secondo quanto riferito, Google memorizza istantaneamente i dati sulla posizione con timestamp, indipendentemente dallo stato della cronologia delle posizioni.

Il software semplicemente non può registrare i luoghi in cui sei stato su Google Maps. È in corso un dibattito sull’opportunità o meno di Google di farlo. Finora, ci sono poche lamentele e nessuna chiara indicazione che le informazioni vengano utilizzate per scopi nefasti.

Un altro argomento degno di nota è la propensione di Google per l’integrazione multipiattaforma. Ciò ha a che fare con il fatto che Google condivide le informazioni personali su diverse piattaforme sotto la sua ala. Le informazioni personali includono elementi come il tuo profilo personale, le tue preferenze di YouTube e la tua cronologia delle posizioni.

Le informazioni vengono condivise con la maggior parte delle applicazioni basate su Google per aiutare a generare consigli accurati e annunci mirati. Google lo contrassegna come un mezzo «per aiutarti ad avere esperienze più personalizzate su tutti i dispositivi Google«. Ma d’altra parte, tutte queste informazioni dipendono dai limiti del tuo account Google.

Come trovare la cronologia delle posizioni di Google

  • Google tiene traccia della tua posizione nel tempo, con i percorsi esatti che hai preso per arrivarci.
  • La cronologia delle posizioni di Google viene visualizzata sotto forma di una mappa contrassegnata, che mostra i percorsi e i percorsi che hai intrapreso in città o altrove.
  • Esistono due modi di base per visualizzare la cronologia delle posizioni. Il primo è tramite il sito web di Google dedicato a questo scopo e l’altro tramite Google Maps.

Come visualizzare la cronologia delle posizioni nel browser web:

Prima di poter visualizzare la cronologia delle posizioni tramite un browser web, devi aver effettuato l’accesso al tuo account Google. Sarebbe meglio se tu potessi anche mantenere il tuo stato di accesso per l’ultima settimana o mese per poter generare risultati.

La procedura funziona allo stesso modo per quasi tutti i dispositivi. Puoi utilizzare qualsiasi dispositivo Android, iOS, Windows, macOS o Linux per questo scopo. Visualizza la cronologia delle posizioni utilizzando qualsiasi browser web con i seguenti passaggi:

  1. Vai a un browser su qualsiasi dispositivo con una connessione a Internet. Può essere un laptop, un PC desktop, uno smartphone o un tablet.
  2. Assicurati di aver eseguito l’accesso al tuo account Google.
  3. Vai su google.com/maps/timeline. Ti verrà presentato un’utilità di ricerca abilitata per la mappa e un calendario sulla sinistra.
  4. Seleziona le date che desideri monitorare. Puoi limitare la ricerca a un giorno, una settimana o un mese alla volta. Il software non è in grado di gestire un anno di dati, quindi dovrai farlo entro un mese.
  5. Dopo aver selezionato i segmenti di data, la tua posizione e il percorso del tuo viaggio nel periodo selezionato appariranno sulla mappa (come mostrato sopra). Dovresti essere in grado di ingrandire e dare un’occhiata più da vicino ai tuoi movimenti durante il periodo.

Come visualizzare la cronologia delle posizioni su Google Maps

Il software tiene anche traccia della cronologia delle posizioni. Questo aiuta l’app a generare risultati di ricerca, consigli sul percorso e indicazioni immediatamente rilevanti per la tua posizione in tempo reale. Controlla la cronologia delle posizioni su Google Maps con i seguenti passaggi:

  1. Apri Google Maps sul tuo telefono.
  2. Tocca il menu dell’hamburger (tre linee orizzontali) nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
  3. Seleziona » La tua cronologia » dall’elenco.
  4. Puoi sfogliare la cronologia delle posizioni per giorno. Per cambiare i giorni, puoi scorrere la metà inferiore dello schermo. Oppure puoi toccare l’icona del calendario nella parte superiore dello schermo per scegliere una data specifica. Google Maps ti mostra anche le foto che hai scattato con la fotocamera del tuo telefono in determinati punti della mappa.

Come eliminare la cronologia delle posizioni di Google

Google Maps è il motivo principale per cui Google tiene traccia dei dati sulla tua posizione ed è un ottimo servizio da utilizzare se hai bisogno di aiuto in viaggio. Dai un’occhiata a questo elenco delle migliori gemme nascoste di Google Maps per saperne di più su queste funzionalità.

Ma supponiamo che tu abbia dubbi sulla privacy della tua cronologia delle posizioni di Google. In tal caso, puoi eliminare la cronologia o disabilitare del tutto la funzione di monitoraggio.

In realtà ci sono tre cose che puoi fare: rimuovere determinate posizioni dalla cronologia, cancellare completamente i tuoi dati o modificare le impostazioni di Google Maps per eliminare automaticamente la cronologia delle posizioni ogni pochi mesi.

L’eliminazione della cronologia delle posizioni non ha molto effetto su Google Maps, anche se la mappa potrebbe richiedere la tua posizione ogni volta che accedi ad essa. Elimina la cronologia delle posizioni in modo selettivo o nella sua interezza seguendo questi passaggi:

  1. Tocca il menu dell’hamburger (tre linee orizzontali) nell’angolo in alto a destra dello schermo.
  2. Tocca «Impostazioni» nel menu a comparsa.
  3. Scegli una delle tre opzioni:
  • Elimina un insieme specifico di luoghi: tocca «Elimina intervallo cronologia posizioni». Nella pagina «Elimina intervallo», scegli la data di inizio e la data di fine. Tocca «Elimina» per finire.
  • Elimina tutta la cronologia delle posizioni: tocca «Elimina tutta la cronologia delle posizioni» e conferma la tua scelta nella schermata pop-up.
  • Imposta Google per eliminare la cronologia delle posizioni dopo un certo periodo: tocca «Elimina automaticamente la cronologia delle posizioni». Seleziona se desideri che Google Maps elimini la cronologia ogni tre o ogni 18 mesi, quindi tocca «Avanti».

Come disabilitare il rilevamento della posizione su Google Maps

Google offre agli utenti la possibilità di disattivare la funzione di tracciamento generata dalla cronologia delle posizioni di Google. Ma se hai prestato attenzione alle norme sulla privacy di Google, la disabilitazione di questa funzione non impedisce al software di rilevare la tua posizione con l’ora.

Ciò accade ogni volta che apri e utilizzi Google Maps insieme ad altre applicazioni basate su Google. Puoi vedere la maggior parte delle informazioni che Google raccoglie su di te attraverso il Pannello di controllo di Google. Ciò ti consentirà di accedere e gestire tutti i servizi associati al tuo account Google.

Per la stessa preoccupazione per la sicurezza e la privacy dei dati, ti consigliamo di creare una VPN per proteggerti. Una VPN crittografa il tuo traffico web e nasconde le tue informazioni IP, impedendo a chiunque di collegare la tua attività online a te.

Le VPN forniscono un livello aggiuntivo quando si hanno impostazioni di sicurezza deboli o si utilizza il Wi-Fi pubblico. Dai un’occhiata a questa guida definitiva su come configurare una VPN.

E se non riesci a decidere quale VPN ottenere, ecco un confronto tra le due migliori VPN: VPN Express vs. VPN del nord. Tornando indietro, ecco come disabilitare il rilevamento della posizione in Google:

  1. Apri Google Maps sul tuo dispositivo Android o iOS.
  2. Tocca il menu dell’hamburger (tre linee orizzontali) nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
  3. Seleziona » La tua cronologia » dall’elenco.
  4. Tocca «Impostazioni» nel menu a comparsa.
  5. Tocca l’ opzione » La posizione della cronologia è attiva «.
  6. Nella pagina della cronologia delle posizioni, disattiva la cronologia delle posizioni facendo scorrere il pulsante verso sinistra.

Dichiarazione di non responsabilità per le impostazioni della cronologia delle posizioni

La disattivazione della funzione di localizzazione aiuta a garantire che nessuna traccia della tua posizione venga mostrata nel tuo account Google. Se provi a generare risultati basati sulla posizione, il software dirà: «Non hai cronologia delle posizioni dal 24 luglio 2020«.

Per quanto ci riguarda, sarai in una certa misura al sicuro, poiché non verranno visualizzati registri. Ma poi di nuovo, Google tiene ancora traccia degli altri tuoi movimenti attraverso le ricerche sul Web, le e-mail e gli acquisti online.

Se vuoi proteggere i tuoi dati personali dalle pratiche di sorveglianza di Google, dovrai fare molto di più che disattivare semplicemente la cronologia delle posizioni sul tuo dispositivo e seguire le migliori pratiche di sicurezza informatica.

Oltre a disattivare la cronologia delle posizioni, dovresti anche disattivare il monitoraggio delle attività, il monitoraggio degli annunci Google e il monitoraggio dei pacchi. Puoi anche rimuovere le analisi di Gmail e le cronologie delle ricerche dal tuo browser web.

Considerazioni finali su come trovare la cronologia delle posizioni di Google

La storia della posizione di Google può essere un argomento delicato e controverso. Ciò viene fornito con la consapevolezza che Google è in grado di raccogliere informazioni sulla tua posizione in qualsiasi momento. Alcune persone potrebbero trovare allarmante questa attività di sorveglianza. Tuttavia, avremmo dovuto vederlo arrivare quando i dispositivi abilitati al GPS hanno iniziato a funzionare.

Se presa nella giusta prospettiva, questa potrebbe essere la naturale conseguenza dell’utilizzo di dispositivi abilitati GPS super potenti. E solo perché tu lo sappia, è anche possibile falsificare la tua posizione GPS nel tuo browser web per mettere alla sprovvista potenziali hacker e tracker.

D’altra parte, tutto questo follow-up può essere molto comodo e confortante avere fino a un certo punto. Sarai in grado di tenere traccia dei tuoi spostamenti e della tua posizione durante giorni specifici. Può essere utile quando devi tornare in un luogo che per te è completamente nuovo o se devi contare i tuoi spostamenti per un giorno particolare.

A parte i potenziali problemi di privacy e sicurezza dei dati, dobbiamo ammettere che la cronologia delle posizioni di Google è una caratteristica molto rilevante per i tempi. Ed è particolarmente utile quando vuoi o hai bisogno di sapere dove sei stato.

►Potrebbe interessarti anche: Come visualizzare la cronologia di navigazione di Google◄

Conclusione

Con la cronologia delle posizioni di Google puoi fare tante cose, oltre a questo servizio registri tutte le ricerche e le posizioni dei tuoi dispositivi collegati all’account. Speriamo che il nostro articolo ti piaccia se pensi che mi sia sfuggito qualcosa lascia la tua opinione.

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba