Applicazioni

«6 app per recuperare le foto cancellate»

Con la comparsa dei dispositivi mobili, sorgono anche i loro guasti, tra cui l’eliminazione delle foto e come recuperare le foto cancellate. Può essere un brutto colpo sullo schermo, o la selezione di un album che non era quello che volevi eliminare e le foto che volevi conservare sul tuo smartphone Android improvvisamente non sono più nel rullino fotografico. Ma calmiamoci prima di cadere nella disperazione o di capovolgere il cellulare (cosa poco consigliabile), c’è da chiedersi se quei file si possono recuperare.

Ti portiamo in applicationspara.org la risposta, che è che è possibile, ma dovrai rimboccarti le maniche e metterti al lavoro. Nel mondo dei software possiamo dire che nessuno è infallibile, ma esistono vari strumenti e funzioni che consentono di risolvere un caso di cancellazione accidentale di una cattura.

Se hai un account Dropbox o un altro sistema di archiviazione virtuale, è probabile che una copia delle foto possa essere trovata lì. Ma se sei uno di quelli che sono già utenti dell’app  Google Foto, tutto dovrebbe essere più semplice: quando la apri, devi toccare l’icona delle linee, situata nella parte in alto a sinistra del nostro schermo, in modo che visualizzare un menu di opzioni. In quel menu apparirà l’opzione Cestino, dove saranno le foto e i video eliminati. Lo svantaggio è che sono lì solo per 60 giorni, fino a quando non vengono eliminati definitivamente.

Per il momento del loro recupero, dovete selezionarli e poi, con un tap sull’icona dei punti in alto a destra, sarà possibile ripristinarli.

È essenziale disporre di un account Google, altrimenti l’attività di ripristino deve essere eseguita in un altro modo e il più rapidamente possibile.

Le migliori app per recuperare le foto cancellate

  Succede quasi quotidianamente a più di uno che ha cercato una foto o un file sul proprio telefonino e non lo trova da nessuna parte. C’è la possibilità  che l’abbiamo cancellato erroneamente senza rendercene conto. Potrebbe anche essere che abbiamo una cattiva configurazione di alcune app. È probabile che sia ora che smettiamo di dare al nostro bambino di tre anni il nostro dispositivo mobile. Non importa come sia successo, se un’immagine viene eliminata dal nostro dispositivo non è nemmeno la fine, e ci sono molti strumenti su Internet che ci aiuteranno a disfare il pasticcio e recuperare tutte quelle immagini o file così desiderati. Premesso quanto sopra è che in applicationspara.org ti portiamo questo, il nostro   elenco con le migliori applicazioni Android di Google Play per poter recuperare le foto che sono state cancellate dal tuo cellulare, con utilità interessanti come  DiskDigger, Restore Image, GT Recupera, scarica e recupera le immagini cancellate.

Se i nostri file o foto sono stati salvati sulla scheda di memoria

Il migliore e più consigliato è utilizzare un’applicazione specializzata nel recupero delle foto. In questo articolo ne menzioniamo alcuni che servono per recuperare foto da una scheda di memoria e vengono utilizzati da un computer, altri vengono installati direttamente sul dispositivo mobile e da lì utilizzati.

Nel caso dei computer attuali, molti di essi dispongono di uno slot per la lettura della scheda di memoria, una risorsa utile per eseguire questa operazione di ripristino. Nel caso in cui questa opzione non sia disponibile, l’alternativa è collegare un adattatore USB o un lettore di schede.

Se i nostri file o foto sono stati salvati nella memoria dello smartphone

Innanzitutto, è conveniente disattivare il Wi-Fi e la connessione dati dello smartphone. Per quanto riguarda anche la sincronizzazione dei file ei backup. Inoltre, quando una foto o qualsiasi dato viene eliminato, non finisce per essere eliminato dall’unità di archiviazione fino a quando non viene riscritto nello stesso settore. Questo di solito accade quando il telefono ha tutte le opzioni menzionate attivate.

Se disponiamo di un modello di cellulare più modesto, è possibile cercare il dispositivo e trovare i file in questione. Per il seguito e d’ora in poi conviene avere un’applicazione che permette di cercare nelle cartelle del telefono come se fosse un computer, rintracciando i file nelle rispettive cartelle.

La cosa più utile in ogni caso per evitare di perdere le foto è avere un’applicazione mobile installata che faccia copie di backup delle informazioni che abbiamo sul nostro dispositivo o  smartphone e che, ovviamente, includa le foto.

Recupera le foto cancellate da Google Foto

Iniziamo il nostro elenco, è un’applicazione che probabilmente hai installato sul tuo telefonino e che è sicuramente anche la tua applicazione principale della galleria. Questo è Google Foto che  non solo ha spazio illimitato nel cloud  (creando un backup di tutte le tue foto), ma ha anche una delle funzionalità più ignorate di tutte (nonostante sia visibile).

Nel momento in cui entriamo nell’applicazione e andiamo al menu laterale, apparirà un’icona chiamata  cestino. Per usarlo, quello che facciamo è fare clic lì, quindi verranno visualizzate le foto e i video che abbiamo eliminato negli ultimi 60 giorni. Quello che sì, è che questo metodo funziona solo per recuperare le foto che abbiamo eliminato dall’applicazione Google Foto.

La cosa migliore è:  hai fino a 60 giorni per recuperare le tue foto.

La cosa peggiore è:  funziona solo con le foto che hai eliminato da questa app.  

Ripristina immagine

Continuiamo con il nostro elenco, ti offriamo una delle applicazioni più semplici per ripristinare le immagini cancellate accidentalmente dal tuo cellulare è Ripristina immagine. In realtà l’uso del PC non è necessario, come tanti altri, né è necessario essere un utente root, né è necessario fare un backup. Non è per niente complesso, il suo funzionamento è come un browser, con il quale  puoi controllare i file cancellati dalle diverse cartelle, e devi semplicemente selezionarlo e premere il pulsante che dice «Avvia» per poter avviare il ripristino del file nella stessa cartella origine. Questa app funziona con file jpg e png.

Cercatore di dischi

Ti presentiamo DiskDigger, che è un’altra delle applicazioni che ti consigliamo, è molto interessante recuperare le foto cancellate, ma funzionerà in modo diverso a seconda che tu abbia il tuo dispositivo rootato o meno. Se, invece, non lo hai rootato, l’app cercherà  nella cache e nelle miniature per vedere se trova la foto che stai cercando, il che limita un po’ le opzioni per trovarla. Se sei uno di quelli che hanno un dispositivo rootato, l’applicazione cercherà completamente in tutti i ricordi del dispositivo per poter ripristinare la foto eliminata .

Recupera le immagini cancellate

Ten traemos una aplicación interesante para recuperar fotos borradas es la de Recuperar Imágenes Eliminadas. En el momento cuando activas la aplicación, realiza un escaneo total de todas las memorias del móvil (tanto la interna como las tarjetas SD), y te mostrará todas las carpetas donde hay archivos eliminados y recuperables. Si ya has encontrado algo de lo que buscabas,simplemente tienes que hacer clic en el botón de restauración, y el archivo volverá a aparecer en la carpeta. Esta app es rápido, tiene una interfaz sencilla de usar, y no requiere tener rooteado el teléfono.

GT Recovery

La nostra penultima raccomandazione è uno strumento molto potente ed efficace per recuperare i file è GT Recovery, ma la cosa negativa è che  è solo per gli utenti che hanno effettuato il root del cellulare .  Al contrario, se non lo possiedi, puoi utilizzare lo strumento per PC che ti consentirà di accedere ai file sul tuo telefonino. Tutto questo è meraviglioso se sei un utente root, poiché le possibilità sono enormi, perché  non solo puoi recuperare le foto cancellate, ma puoi anche ripristinare elementi come le popolari chat di Messenger o WhatsApp, i contatti eliminati o i messaggi SMS.

cassonetto

Per finire la nostra modesta lista, l’opzione è Dumpster, soprattutto per coloro per i quali cancellare foto senza volerlo è diventato qualcosa di “solito”. Questa nuova applicazione in sé non è un recuperatore nella sua essenza come le precedenti,  è piuttosto un «cestino di quarantena». Può diventare il tuo nuovo cestino, quindi quando elimini un file, finisce qui per un po’.  Se per qualche errore hai eliminato, puoi aprire l’applicazione con un solo clic e trovare il file eliminato. Per quanto riguarda i file cancellati, stanno qui per un po’ in quarantena, e poi vengono cancellati mandandoli nel vero cestino della spazzatura. È una buona applicazione per ignoranti.

►Video consigliato: come recuperare le foto cancellate su Android senza root

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba