Applicazioni

16 app per chiamate gratuite

Per tutti noi che conosciamo le applicazioni e per quelli che non lo sanno, ha attirato la nostra attenzione anche l’arrivo di alcune applicazioni come la popolare WhatsApp, che in primo luogo ha terminato gli SMS e ha minacciato di fare lo stesso con le telefonate. Attenzione, e non è solo WhatsApp, oggi la moltitudine di applicazioni che ci permettono di chiamare gratuitamente sono più diffuse, si può dire che si sono moltiplicate e si trovano sempre più su più dispositivi mobili.

La crescente creazione e implementazione di applicazioni è andata crescendo negli ultimi anni e ne hanno migliorato le caratteristiche al punto da diventare un serio rivale delle tradizionali chiamate a pagamento, nonostante le molteplici offerte che gli operatori propongono ogni giorno oggi.

A sua volta c’è molta ignoranza anche tra più utenti, il che significa che il suo utilizzo non è diventato la maggioranza, alcuni dicono che anche per ottenere redditività dalla maggior parte di queste app, basti usare una rete Wi-Fi. In seguito troveranno sicuramente un modo per farci pagare, intanto divertiamoci a fare chiamate gratuite. 

16 applicazioni per chiamare gratuitamente

Questa volta presentiamo un elenco che abbiamo preparato per te, con il suggerimento che facciamo dal team di applicazioni  di applicationspara.org per chiamare gratuitamente quindi, speriamo che ti piaccia, ora senza ulteriori indugi iniziamo:

1.- Viber:

Abbiamo avviato le nostre migliori applicazioni per effettuare chiamate gratuite con Viber e nonostante il suo utilizzo non sia ancora molto diffuso in Spagna, accumula 100 milioni di download in tutto il mondo. Consuma dati, quindi è consigliabile utilizzarlo se si dispone di una connessione Wi – Fi o se la conversazione non sarà molto lunga. Consente inoltre di inviare messaggi, effettuare videochiamate e utilizzarlo in diverse lingue.

2.- Google Hangout:

La seconda raccomandazione di applicazioni per effettuare chiamate che ti presentiamo viene dalla mano della famosa azienda di Google, è una delle migliori opzioni per chiamare gratuitamente. Tra le sue caratteristiche, ci presenta un servizio multipiattaforma, stabile, gratuito… ha ancora un paio di «ma» non è molto intuitivo e non è riuscito a coinvolgere gli utenti come si aspettava Google.

3.- Google Duo

Anche la terza app che consigliamo è dell’azienda Google, che non ha agganciato gli utenti come previsto sin dal suo inizio. Nel suo funzionamento è semplice da usare e con un’interfaccia diversa da quella di Hangouts, la sua modalità di registrazione è simile a quella di WhatsApp.

4.- WhatsApp

Parliamo della famosa piattaforma chiamata WhatsApp, che è un’applicazione di chat per cellulari di ultima generazione, i cosiddetti  smartphone. Ci consente di inviare messaggi di testo tramite i suoi utenti. Il suo funzionamento è identico a quello dei più comuni programmi di messaggistica istantanea per computer.

Per l’identificazione di ogni utente c’è il suo numero di cellulare. Conoscere semplicemente il numero di qualcuno è sufficiente per averlo nell’elenco dei contatti. È essenziale che sia il mittente che il destinatario abbiano questa applicazione installata sul proprio telefono.

Per utilizzare WhatsApp, è necessario contrattare un servizio Internet mobile. I messaggi vengono inviati attraverso la rete al telefono di destinazione.

Come utilizzare WhatsApp per chiamare gratuitamente?

Passiamo ora a ciò che ci interessa in questo post, che sono le chiamate, e cioè che la sua  funzione  chiamata WhatsApp Call ti consente di effettuare  chiamate gratuite ai tuoi contatti, anche se si trovano in un altro paese. È disponibile per gli utenti WhatsApp con Android, iPhone e Windows Phone.

La funzione WhatsApp Call utilizza la connessione Internet del tuo telefono invece del piano tariffario del tuo operatore di telefonia mobile. Potrebbero essere applicati costi per l’utilizzo dei dati mobili.

Importante: Si precisa che non è  possibile effettuare chiamate ai numeri dei servizi di emergenza tramite WhatsApp. Dovrai usare un altro mezzo per effettuare una chiamata di emergenza.

5.- Telegramma

Parliamo ora di quanto detto sulle reti che è il rivale più vicino a WhatsApp, parliamo cioè di  Telegram, che è un’applicazione che molti osano segnalare con il prossimo WhatsApp, poiché oltre ad essere completamente gratuita, offre un  livello di sicurezza molto più elevato  rispetto al resto.

Se vuoi provare qualcosa di nuovo, ti invitiamo a  imparare ad usare Telegram, un’app che sicuramente si guadagnerà uno spazio sul tuo smartphone e anche sul tuo computer

Iniziare su Telegram è semplice: la prima cosa è scaricare l’applicazione da  Google Play  o  dall’App Store. Nel caso di Android, è compatibile con le versioni 2.2 e successive. Se hai un dispositivo iOS, la compatibilità è con le edizioni 6 o successive.

Una differenza rispetto a WhatsApp è che  Telegram non è esclusivamente per cellulari, ma può essere scaricato su Tablet e altri dispositivi come iPod Touch. Che sì, hai bisogno di un numero di cellulare e la possibilità di ricevere messaggi di testo.

Dopo tanto possiamo dire che oggi abbiamo finalmente ciò che desideravamo, ovvero che nel suo ultimo aggiornamento Telegram ha abilitato le chiamate vocali.

Come utilizzare Telegram per chiamare gratuitamente?

Per poterli utilizzare dovremo avere la  versione 3.18 dell’applicazione su iOS  e, per chiamare chi vogliamo, non ci resta che entrare nel contatto e premere sull’icona del telefono. Per chi non l’avesse ancora visto, è accanto alla foto. Se con tutto questo ancora non lo vedi, indossa degli occhiali o controlla di aver aggiornato l’applicazione.

Non è un segreto per nessuno che potrebbero esserci utenti che non si sentono molto sicuri di questa funzionalità. Tuttavia, tutte le chiamate  vengono crittografate da un’estremità all’altra della conversazione. Inoltre, possiamo scegliere chi vogliamo chiamarci e chi no. Possiamo scegliere tra  nessuno, i miei contatti  e  tutti, anche se abbiamo anche la possibilità di impedire a un determinato contatto di chiamarci indipendentemente dalle nostre preferenze di chiamata. 

6.- Nimbuzz

Ora ti consigliamo Nimbuzz, che è molto popolare in tutto il mondo.Questa applicazione ti consente di chiamare, chattare e inviare messaggi gratuiti ai tuoi contatti che hanno anche l’applicazione e ha un servizio di geolocalizzazione. È davvero un’azienda così grande che riconosce telefoni cellulari e tablet in tutto il mondo. Devi solo registrarti sulla loro pagina e il sistema rileverà il dispositivo.

7.Vonage 

Ti invitiamo a conoscere e provare Vonage che ti comunica gratuitamente dal tuo cellulare con i tuoi amici che utilizzano anche questa applicazione, permettendoti di effettuare chiamate di alta qualità e inviare messaggi di testo. Usa il tuo numero di telefono e integra l’elenco dei contatti per effettuare chiamate. Supporta anche il Bluetooth per la conversazione in vivavoce. È disponibile per dispositivi Apple e Android.

8.- NetTalk 

Un’altra delle migliori applicazioni per dispositivi mobili per chiamare gratuitamente su Internet è NetTalk. Sebbene sia limitato solo agli Stati Uniti e al Canada. Puoi registrare le tue conversazioni, importare i numeri dalla tua rubrica. Disponibile per smartphone Apple, Android, Blackberry e Windows Mobile. Ha anche una versione web per browser mobili.

9.- Upptalk

Si tratta di un’applicazione di tipo  multipiattaforma (come l’app denominata LINEA) e, connessa al Wi-Fi, permette di effettuare chiamate a persone che non hanno l’applicazione installata. Non è legato a nessun operatore, a differenza di altri come Lisbon o.tuenti.

10.- Tango

Tango ti permette di effettuare chiamate, videochiamate e messaggi. È disponibile in diverse lingue. Dispone di filtri in tempo reale per le videochiamate. È disponibile per Android e iOS.

11. Parla

Questa applicazione per chiamare gratuitamente ci consente di effettuare chiamate e messaggi gratuiti tra gli utenti dell’app. Per chiamare gratuitamente i non utenti offre crediti, che si possono ottenere in vari modi senza dover pagare.

12. Bob 

Questa non è una semplice applicazione VoIP. Con Bodsled puoi effettuare chiamate gratuite in tutto il mondo su più dispositivi iOS e Android. Inoltre, il suo sistema di messaggistica sincronizza l’elenco dei contatti e le conversazioni nel cloud in modo che siano sempre disponibili ovunque.

13.- iEvaphone

Per non approfondire poiché non c’è nulla di nuovo da dire su questa applicazione poiché il suo funzionamento è lo stesso di quello della già citata app chiamata Talku.

14.- Skype

È il più popolare di tutti, anche se il suo grande successo si è basato principalmente sulle chiamate effettuate da computer collegati a reti Wi-Fi. I tentativi di competere con gli operatori di rete mobile non consentono ancora di parlarne come di una seria minaccia per gli operatori, nonostante ci stia lavorando da tempo.

15.- Fring

Verso la fine di questi suggerimenti per le applicazioni per chiamare gratuitamente, ti presentiamo Fring, che è molto simile a Skype. Oltre a effettuare chiamate gratuite verso il mondo intero tramite Internet, questa applicazione offre anche la possibilità di effettuare videochiamate e chat video di gruppo con un massimo di quattro persone. Disponibile per telefoni iPhone, Android e Nokia.

16.- LINEA

Per completare il nostro elenco di applicazioni da chiamare gratuitamente, lo faremo con Line, che ha fallito nel suo tentativo di competere con WhatsApp, ma mantiene comunque un numero accettabile di utenti in tutto il mondo.

Conclusioni

Per concludere questo top di applicazioni da chiamare gratis, possiamo dire che uno dei grandi vantaggi degli smartphone è il gran numero di applicazioni di ogni tipo, e nonostante non tutti abbiano ancora uno smartphone, stanno diventando sempre più popolari. Nel momento in cui verrai a conoscenza di queste app per effettuare chiamate gratuite   non vorrai più pagare per le normali telefonate!

►Video consigliato: chiama gratuitamente da Android a qualsiasi telefono e in qualsiasi paese | 2015

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba