Applicazioni

10 migliori app Android open source

L’open source ha molti vantaggi. È uno standard flessibile, aiuta la comunità e la comunità può aiutare i progetti open source a crescere. Android è uno dei progetti open source più popolari e potenti di tutti i tempi. Coloro a cui piace vedere il codice in esecuzione sui loro telefoni sono fortunati. Esistono molte fantastiche app open source su Android oltre al sistema operativo stesso.

10 migliori app Android open source

Queste sono alcune delle migliori app open source per Android. Presta attenzione alla descrizione di ciascuna delle opzioni nel seguente elenco e se ritieni che una sia di tuo gradimento, non esitare a metterla in pratica.

1.- Firefox

Firefox è uno dei progetti open source più popolari in circolazione. Il popolare browser ha app mobili e app desktop, ovviamente. Copre tutte le nozioni di base, inclusa la sincronizzazione multipiattaforma, le modalità di navigazione sulla privacy, i plug-in, i segnalibri e quel genere di cose.

Firefox ha subito un cambiamento importante nel 2018 con una navigazione migliore e più veloce. Google Chrome è tecnicamente principalmente open source, ma Firefox è il vero affare per i browser open source.

Scaricalo su Google Play

2.- OTP gratuito

FreeOTP è un’applicazione open source che utilizza l’autenticazione a due fattori. Funziona come Google Authenticator o Microsoft Authenticator. Lo configuri e fornisci i codici di sicurezza per accedere. È compatibile con i protocolli TOTP e HOTP e dovrebbe funzionare con tutti i siti Web che supportano tali protocolli.

L’applicazione è gratuita, open source e gestita da Red Hat. Sì, stiamo parlando della distribuzione Red Hat Linux. Non ha ricevuto un aggiornamento da un paio d’anni, ma il codice sorgente mostra l’attività di alcuni mesi fa, quindi potrebbe ricevere un aggiornamento prima o poi. C’è anche andOTP, un’altra decente app di autenticazione open source.

Scaricalo su Google Play

3.- Lanciatore di sedie da giardino

Lawnchair Launcher è una delle app open source uscite di recente sul mercato. È un lanciatore con un tema Android di serie. È molto simile a Pixel Launcher, tranne che con più funzionalità. Includono l’integrazione di Google Now (con un plug-in), il supporto del pacchetto di icone, la dimensione variabile dell’icona, una modalità sfocatura e altre personalizzazioni.

Questo è ancora in versione beta. Tuttavia, ci sentiamo a nostro agio nel consigliarlo a quasi tutti. È anche gratuito, open source e altamente funzionale. È ottimo per coloro a cui piace un’esperienza di avvio minima, ma desiderano comunque alcune funzionalità di personalizzazione.

Scaricalo su Google Play

4.- Nextcloud

Nextcloud è un’applicazione di archiviazione cloud privata open source. Funziona abbastanza bene. Hai configurato un server sul tuo computer e l’app sul tuo telefono. Quindi utilizza il tuo computer come spazio di archiviazione cloud. Un’altra opzione è pagare un’altra società per ospitare i tuoi file con Nextcloud.

In ogni caso, funziona come la maggior parte dei cloud storage. Puoi sincronizzare file, foto, documenti e altre cose. L’interfaccia utente è abbastanza pulita e ha funzionalità come il supporto di più account, il caricamento automatico di foto e video e puoi condividere file. Non è potente come Google Drive, ma è molto più privato.

Scaricalo su Google Play

5.- Apri Fotocamera

Open Camera è un eccellente strumento per fotocamera open source. Sostituisce (o aumenta) l’app della fotocamera principale per ulteriori funzionalità. Ciò include controlli manuali completi (se supportati dal dispositivo), tasti di scelta rapida configurabili, supporto HDR, un widget e supporto per alcuni microfoni esterni per i videografi. In genere consigliamo alle persone di attenersi alla loro app per fotocamera stock.

È ottimizzato per la fotocamera del dispositivo dall’azienda che ha realizzato il dispositivo. Tuttavia, se desideri utilizzare l’open source, questa è la migliore app per fotocamera open source disponibile. È anche gratuito con un prezzo di donazione opzionale di $ 1,99.

Scaricalo su Google Play

6.- OsmAnd

OsmAnd è uno dei pochi browser open source. Usa OpenStreetMap per le sue mappe e questo significa che tutto è gratuito. Ha indicazioni passo-passo insieme al ripristino del percorso quando ti allontani dal tuo percorso. C’è anche il supporto offline. AddressToGPS è un’app su F-Droid di cui ci ha parlato un commentatore.

Ottiene i dati da Google Maps e li inoltra a OsmAnd. Ciò significa che puoi ottenere informazioni da OpenStreetMap e Google Maps nello stesso posto. È un’ottima combinazione uno-due, ma ci vuole un po’ di pazienza per configurarla.

Scaricalo su Google Play

7.- Fonografo

Phonograph è una delle poche applicazioni open source per la musica. Gli altri sono ok, ma questo ci è piaciuto di più. È dotato di Material Design, qualcosa che anche i lettori musicali più famosi non fanno sempre.

Inoltre, l’app include temi, integrazione di Last.fm, modifica dei tag, playlist, widget e altro ancora. Shuttle è anche un’altra eccezionale app open source. Entrambi dovrebbero portarti dove devi essere per la tua raccolta musicale personale.

Scaricalo su Google Play

8.- QKSMS

QKSMS è una delle poche applicazioni SMS open source. Viene fornito con tutte le funzionalità standard, tra cui personalizzazione, MMS, funzionalità per la privacy, supporto per Wear OS (Android Wear), supporto per TalkBack per l’accessibilità e un tema di oscuramento per gli schermi AMOLED.

Ci piace molto anche il suo tema di contatto. Ha attraversato un periodo senza aggiornamenti e lo sviluppatore sta ancora recuperando. Tuttavia, questo è buono come con le app SMS open source.

Scaricalo su Google Play

9.- Strumenti mobili semplici

Simple Mobile Tools non è altro che uno sviluppatore all’interno di Google Play. Hanno una gamma di app open source, tra cui un calendario, una galleria, un’app di disegno, un’app di contatti, un’app per prendere appunti, un file manager, una torcia, un lettore musicale, una fotocamera, un orologio e altro ancora.

Fondamentalmente, puoi sostituire tutte le app comuni sul tuo dispositivo con queste. Ognuno è completamente open source e funzionano tutti offline. La semplicità è un po’ un’arma a doppio taglio. Ci sono concorrenti più potenti, ma funzionano bene per coloro che vogliono solo qualcosa di semplice.

Scaricalo su Google Play

10.- VLC

VLC è uno dei lettori multimediali più popolari su qualsiasi piattaforma. L’app è disponibile su molte più piattaforme rispetto alla maggior parte degli altri lettori multimediali. Inoltre, è open source e supporta una varietà di formati insoliti come ISO DVD, collegamenti di streaming live e tonnellate di codec audio.

Dovrebbe coprire tutte le basi. Tuttavia, non lo consigliamo davvero come lettore audio dedicato perché, a nostro avviso, è un po’ troppo pesante per quello. Altrimenti, questo è fantastico.

Sembra incredibile, ma sebbene Android sia un sistema operativo open source, la maggior parte degli strumenti che utilizziamo non lo sono, motivo per cui è estremamente importante essere consapevoli delle applicazioni open source che possiamo avere sui nostri dispositivi. Sappiamo che la maggior parte degli sviluppatori è favorevole a mantenere chiuso il proprio codice per evitare il temuto plagio, tuttavia, come abbiamo appena accennato, ce ne sono molti altri che supportano la filosofia di mostrare a tutti gli utenti il ​​modo in cui funzionano le app, e alcuni di loro noi li ha esposti in questa pubblicazione.

Scaricalo su Google Play

Post correlati

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Botón volver arriba